A- A+
Medicina
Cancro: i medici dovrebbero evitare di dire "cancro" per diagnosi minori

CANCRO: RICERCATORI AUSTRALIANI AFFERMANO CHE LA PAROLA "CANCRO" PUÒ CAUSARE ANSIA PERICOLOSA AL PAZIENTE

I ricercatori australiani chiedono una revisione radicale delle diagnosi di cancro per ridurre il sovra-trattamento nocivo. Eliminare l'etichetta "cancro" da condizioni a basso rischio, tra cui carcinomi mammari allo "stadio 0", potrebbe proteggere molti pazienti da trattamenti aggressivi non necessari e conseguenti disagi, sostengono i ricercatori dell'Università di Sydney e della Bond University.

CANCRO: ELIMINARE L'ETICHETTA "CANCRO" DALLE DIAGNOSI A BASSO RISCHIO PER EVITARE DI SPAVENTARE I PAZIENTI 

È ormai impossibile ignorare il crescente numero di prove che mostrano come i termini medici come "cancro" aumentano le probabilità che i pazienti optino per trattamenti aggressivi rispetto ai pazienti ai quali è stato dichiarato di avere "lesioni" o cellule "anomale", secondo la loro analisi pubblicata sul British Medical Journal .

"L'evidenza ci suggerisce che è ora di smettere di dire alle persone con una condizione di rischio molto basso che hanno un cancro se è molto improbabile che questa informazione li danneggi", ha detto il co-autore Ray Moynihan, ricercatore presso la Bond University .

RICERCA AUSTRALIANA INVITA A NON DIRE CANCRO PER DIAGNOSI A BASSO RISCHIO

Una volta pronunciata la parola "cancro", molti pazienti con condizioni di crescita lenta o precancerose hanno trovato insopportabile il controllo attivo (in cui i cambiamenti delle loro condizioni sono strettamente monitorati) anche quando questa era l'opzione raccomandata, ha detto il ricercatore capo Brooke Nickel presso l'Università di Sydney.

"Questi pazienti riferiscono di non essere in grado di pensare ad altro e sono spinti a fare qualsiasi cosa per sbarazzarsene. Può essere terrificante, e giustamente ", ha detto la dottoressa Nickel che prosegue: "È stato radicato da decenni che il cancro è sempre spaventoso e causa la morte. Ma quando ci sono prove che una condizione è a basso rischio e potrebbe essere sovradiagnosticata e superata, definirla un cancro potrebbe farle più male che bene. In molti casi piccole anomalie non causeranno mai danni se non vengono rilevate o non trattate, ma una volta che le abbiamo trovate è difficile non fare qualcosa", ha detto la signora Nickel.

Tags:
cancrodiagnosi cancro minorinon dire cancro ai pazientinon dire cancro per diagnosi minori

in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

i più visti
in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.