Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Contro Hiv, Herpes, Hpv: nanoparticelle d’oro distruggono i virus

Nuova scoperta per combattere i virus come hiv, herpes e hpv. Le nanoparticelle d’oro possono distruggere la carica virale di queste malattie

Contro Hiv, Herpes, Hpv: nanoparticelle d’oro distruggono i virus

Nanoparticelle d'oro contro i virus: ecco come distruggono ebola, Hiv e papilloma

 

I ricercatori hanno sviluppato delle nanoparticelle d'oro capaci di catturare molti virus come l’hiv, l’herpes, l’hpv e l’ebola per poi distruggerli mediante una pressione locale sulla particella virale. Questo approccio, completamente nuovo, permetterà la creazione di farmaci antivirali contro un gran numero di virus.

 

Nuova arma contro i virus e le malattie: arrivano le nanoparticelle d'oro

 

Questa nuova scoperta ha aperto una nuova frontiera per lo sviluppo di farmaci per combattere malattie come l'AIDS, la Dengue e la polmonite dei neonati ed è stata possibile grazie ad una ricerca condotta dai virologi del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell'Università  di Torino guidati dal professor David Lembo, in collaborazione con un gruppo di chimici e ingegneri dei materiali dell'Ecole Polytechnique Federale de Lausanne coordinati dal professor Francesco Stellacci.
Il gruppo di ricerca a guida italo-svizzera è riuscito a creare delle nanoparticelle non tossiche che imitano i recettori delle cellule utilizzati da molti virus per infettare i tessuti del corpo umano ed esercitano una pressione locale sulla particella virale causandone l'irreversibile distruzione.

 

Distruggere virus come Hiv, herpes, Hpv, Ebola si può con le nanoparticelle d'oro: ecco come

 

Le ricercatrici Valeria Cagno e Manuela Donalisio, nel Laboratorio di Virologia Molecolare e Ricerca Antivirale dell'Ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano, hanno dimostrato l'efficacia delle nanoparticelle in vitro contro un'ampia gamma di virus che causano importanti malattie nell'uomo: HIV, Dengue, Herpes simplex, Papillomavirus e il virus respiratorio sinciziale. "La lista dei virus capaci di infettare l'uomo e uccidere milioni di persone ogni anno è molto lunga - afferma il Prof. David Lembo, docente di Microbiologia e Microbiologia Clinica del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell'Università di Torino - ma i farmaci disponibili sono pochi. Inoltre, i farmaci antivirali attuali agiscono esclusivamente su un tipo di virus, a differenza degli antibiotici che possono agire contro un'ampia gamma di batteri. Lo sviluppo di un farmaco antivirale ad ampio spettro rimane un importante traguardo ancora da raggiungere".


In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Alessia Marcuzzi: "Ho voluto De Martino perché..." ISOLA DEI FAMOSI 2018

In evidenza

Ilenia musa di Verdone Dal Gf al grande cinema
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

NAIAS 2018: Ford Mustang il mito ritorna

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.