A- A+
Medicina
Inquinamento Italia, tumori maligni in aumento tra i bambini e adolescenti
Advertisement

Inquinamento Italia, tumori maligni in aumento tra i bambini e adolescenti

Recentemente è stato pubblicato l'ultimo aggiornamento allo studio Sentieri coordinato dall'Istituto superiore di sanità: secondo i dati pubblicati,  vivere in siti contaminati comporterebbe un aumento di tumori maligni del 9% tra 0 e 24 anni.

Aumentano del 9% i casi di tumore nei bambini e nei teen ager - I TUMORI PIU' DIFFUSI

In particolare "l'eccesso di incidenza" rispetto a coetanei che vivono in zone considerate 'non a rischio' è del 62% per i sarcomi dei tessuti molli, 66% per le leucemie mieloidi acute; 50% per i linfomi Non-Hodgkin.

Tumori infantili in aumento per colpa dell’inquinamento, + 9%

Ivano Iavarone, primo ricercatore Iss e direttore del centro collaborativo OMS Ambiente e salute nei siti contaminati, è intervenuto al workshop "Un sistema permanente di sorveglianza epidemiologica nei siti contaminati", presso il Ministero della Salute, per illustrare i dati in merito all’inquinamento in Italia e al collegamento con l’aumento di patologie tumorali.

Inquinamento Italia, tumori maligni in aumento - Ecco le persone più a rischio

Chi vive nei siti contaminati da amianto, raffinerie o industrie chimiche e metallurgiche ha un rischio di morte più alto del 4-5% rispetto alla popolazione generale. 

Secondo i dati relativi a 45 siti di interesse per le bonifiche inclusi nella nuova edizione dello studio Sentieri, a cura dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss), in un periodo di 8 anni, si è verificato un eccesso di mortalità pari a 11.992 persone, di cui 5.285 per tumori e 3.632 per malattie dell'apparato cardiocircolatorio. 

Tumori maligni & inquinamento - Ecco i siti più inquinati d'Italia

"Nella popolazione residente nei siti contaminati studiati è stato stimato un eccesso di mortalità per tutte le cause pari al 4% negli uomini e al 5% per le donne. Per tutti i tumori maligni la mortalità in eccesso è stata del 3% nei maschi e del 2% nelle femmine", ha illustrato Amerigo Zona, primo ricercatore dell'Iss. 
Per quanto riguarda la rete dei 45 Sin ( ovvero i 45 siti di interesse per le bonifiche), essa comprende i siti maggiormente inquinati d’Italia: Brescia, inquinata dai pericolosi policlorobifenili scaricati dall’industria chimica, il polo siderurgico di Taranto, l’area del petrolchimico di Gela, in Sicilia, le aree portuali e industriali di Piombino e Livorno. Quasi tutti questi territori sono ancora in attesa di una bonifica ambientale, in alcuni casi nemmeno mai iniziata. 
 

Tags:
inquinamentoinquinamento italiainquinamento e tumori

in evidenza
Il fatto della settimana Il rogo di Milano visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Il rogo di Milano visto dall'artista

i più visti
in vetrina
Victoria's Secrets a Roma con l'intimo. Ma una top: "Ti fanno morire di fame"

Victoria's Secrets a Roma con l'intimo. Ma una top: "Ti fanno morire di fame"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
F1 Texas, Magico Raikkonen! Per Hamilton festa rimandata

F1 Texas, Magico Raikkonen! Per Hamilton festa rimandata

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.