A- A+
Medicina
Novartis Italia si conferma con una tripletta nei Top Employers 2018
In Italia, Novartis si conferma ancora una volta tra i Top Employers, cioè tra le aziende che assicurano le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti, e ancora una volta sono ben tre le società del Gruppo che raggiungono questo traguardo. Per il terzo anno consecutivo, infatti, l’indagine condotta periodicamente dal Top Employers Institute Italia sulle condizioni di lavoro e sulle politiche di gestione delle risorse umane colloca Novartis nel gruppo di testa delle più importanti imprese nazionali, consentendo a tre sue realtà di veder confermata anche per il 2018 la certificazione.
 
Le società alle quali va il riconoscimento sono Novartis Farma, che lo ottiene per il sesto anno consecutivo, Sandoz, la società del Gruppo che opera nel settore dei farmaci equivalenti e dei biosimilari, alla sua quarta certificazione annuale, e lo stabilimento di Rovereto (Tn), Top Employer per il terzo anno. Complessivamente, queste società occupano oltre 2.000 dipendenti, che fanno capo alle diverse sedi del Gruppo Novartis in Italia, da Origgio (Va) a Torre Annunziata (Na), oltre a Rovereto. Da segnalare che per Novartis Farma e Sandoz la certificazione Top Employers è estesa anche a livello europeo.
 
“La continuità con la quale Novartis Italia si vede riconosciuta la qualifica di Top Employer dimostra che la filosofia in ambito di risorse umane si basa su un radicato e stabile sistema di valori, che assegna un ruolo centrale alle persone”. Così commenta la triplice certificazione Pasquale Frega, da poche settimane nuovo Country President di Novartis in Italia, che continua: “È un riconoscimento significativo che testimonia come la valorizzazione e il benessere dei dipendenti siano un impegno costante e radicato nella nostra cultura.”
 
Nell’ambito della gestione delle risorse umane, l’impegno di tutta Novartis Italia è orientato allo sviluppo di un ambiente di lavoro sempre più aperto e multiculturale, che metta in condizione i dipendenti di crescere professionalmente esprimendo al meglio le proprie potenzialità. Per conseguire questo obiettivo, si dedica particolare attenzione sia alla formazione continua dei dipendenti stessi, sia al loro benessere psicofisico.
 
Sul fronte della formazione, l’approccio del Gruppo Novartis è innovativo e indirizzato a favorire il più possibile una reale personalizzazione dell’offerta, in funzione delle esigenze individuali. Da alcuni anni sono così operative le Learning Weeks: si tratta di una ‘piattaforma di apprendimento’ che presenta un ventaglio di opzioni formative, costantemente aggiornate, tra le quali ogni dipendente può scegliere quelle che più considera utili, in funzione delle proprie aspirazioni di crescita professionale e delle competenze che intende acquisire o migliorare.
 
Interviene invece sul terreno del work-life balance il processo avviato con l’ottenimento, nel 2016, della certificazione Family Audit, attraverso il quale Novartis, Sandoz e il sito produttivo di Rovereto sono impegnate a mettere in atto soluzioni organizzative, programmi e iniziative in grado di favorire un sempre maggiore equilibrio tra vita personale e lavoro. È un ambito nel quale l’azienda è attiva da tempo e sul quale ora, a seguito della certificazione, concentra ulteriormente l’attenzione, con progetti che hanno per esempio come obiettivo la flessibilità del lavoro e lo sviluppo della ‘cultura della conciliazione’ tra famiglia e vita lavorativa
 
Altra certificazione recentemente ottenuta per Novartis e Sandoz è quella relativa alla Workplace Health Promotion (WHP). Basata sugli indirizzi dell'EU-OSHA, l’agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, che valorizza i luoghi di lavoro che promuovono la salute tra i dipendenti, questa certificazione è stata ottenuta al termine di un percorso triennale, durante il quale l’azienda ha dato vita a diversi progetti volti a salvaguardare la salute dei collaboratori, con iniziative indirizzate a migliorare gli stili di vita, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione e il superamento delle dipendenze, l’importanza del movimento e la sicurezza alla guida.
 
Sempre nell’ambito della tutela della salute e del benessere dei dipendenti, è infine da segnalare un ampio e coordinato programma di educazione e prevenzione, che si traduce in eventi, incontri di approfondimento, campagne di screening e di sensibilizzazione che coinvolgono pressoché l’intera popolazione aziendale.
 
Tags:
novartistop employer

in vetrina
Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.