A- A+
Medicina
Tumore alle ovaie, i sintomi e le nuove cure di precisione

Tumore alle ovaie: aspettative di vita. È aggressivo e silenzioso, ma oggi curabile

Ogni anno, in Italia, circa 5200 donne si ammalano di tumore alle ovaie. Si tratta di una malattia silenziosa e molto aggressiva, dalla prognosi spesso infausta. Meno di una donna su due riesce, purtroppo, a superare i cinque anni dalla diagnosi.

Negli ultimi anni però si sono aperti scenari rassicuranti ed incoraggianti. Oggi è infatti possibile attaccare il tumore con farmaci più mirati rispetto alla chemioterapia ed è possibile prevenirlo, non limitandosi alle sole parenti delle donne malate.

Tumore alle ovaie: viene scoperto tardi, ma oggi c’è una nuova possibilità.

Il problema principale del tumore alle ovaie è che viene scoperto troppo tardi. 8 donne su 10 si accorgono infatti di averlo quando ha fatto troppa strada ed è dunque difficilmente curabile.

Oggi però, gli specialisti ritengono che alle parenti delle donne colpite da tumore al seno e da carcinoma ovarico, debba essere data un’opportunità importante: l'accesso gratuito al test genetico.

Tumore alle ovaie ereditario: il test genetico

Il test genetico consente di valutare eventuali variazioni dei geni Brca, 1 e 2, considerati responsabili delle nuove diagnosi di tumore all’ovaio, per una percentuale compresa tra il 15 ed il 25 %.

Le principali società scientifiche ritengono che dovrebbero poter accedere gratuitamente al test tutte le donne con tumore alle ovaie e le loro parenti, in tutte le regioni italiane.

Purtroppo però, in Italia, solo due terzi delle pazienti hanno accesso al test, prima o dopo la diagnosi. Fra queste, circa il 60% ha scoperto di avere una mutazione genetica: dato più alto rispetto a quello che si registra in altri Paesi. «Ciò vuol dire che molte pazienti, talvolta anche in Italia, devono rinunciare alle cure più idonee per il proprio tumore ovarico” ha spiegato Sandro Pignata, direttore della struttura di oncologia medica uro-ginecologica dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale di Napoli. Il direttore ha inoltre aggiunto: “Quei casi di malattia che sarebbero stati evitabili, se i parenti sani di una persona già colpita dalla malattia fossero stati sottoposti all’indagine genetica per verificare l’eventuale presenza di una mutazione dei geni Brca».

Tumore alle ovaie, i sintomi: riconoscerli può salvare la vita

La diagnosi precoce è fondamentale per combattere il tumore alle ovaie, una malattia che non dà sintomi specifici, ma qualche disagio che spesso viene attribuito ad altro o sottovalutato. I sintomi più comuni del tumore alle ovaie sono infatti gonfiore dell’addome, senso di sazietà anche a stomaco vuoto, fitte addominali, perdite ematiche vaginali, bisogno frequente di urinare, diarrea, stitichezza. Le donne che hanno questi sintomi, per di più persistenti, devono rivolgersi ad un medico per diagnosticare l’eventuale malattia in tempo e curarla.

Tumore alle ovaie: le nuove cure

Negli ultimi anni gli specialisti hanno iniziato a ricorrere a farmaci di precisioni, denominati Parp inibitori. Questi si sono rivelati molto più efficaci rispetto alla chemioterapia, nelle pazienti risultate positive alla mutazione dei geni Brca. I ricercatori stanno dunque valutando quale sia il miglior approccio terapeutico. La strada verso cui si andrà sarà, con molta probabilità, quello di una terapia combinata, composta da chemioterapia e farmaci di precisione.

Commenti
    Tags:
    tumoretumore alle ovaietumore alle ovaie curetumore alle ovaie aspettative di vitatumore alle ovaie ereditariotumore alle ovaie sintomitumore alle ovaie come si manifestatumore alle ovaie curabiletumore alle ovaie nuove curetumore alle ovaie come si curatumore alle ovaie come riconoscerlo
    in evidenza
    Elisa Isoardi scatenata. VIDEO Il suo charleston è un successo

    Ballando con le stelle

    Elisa Isoardi scatenata. VIDEO
    Il suo charleston è un successo

    i più visti
    in vetrina
    Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS

    Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford: il robot Digit per le consegne a domicilio

    Ford: il robot Digit per le consegne a domicilio


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.