Meteo Italia

Il meteo di sabato 20 gennaio


Clicca sulla cartina per andare alla regione selezionata
Torino » poco nuvoloso 1 / 6 °C
Genova » poco nuvoloso 7 / 11 °C
Milano » poco nuvoloso 2 / 8 °C
Venezia » poco nuvoloso 4 / 8 °C
Bologna » poco nuvoloso 2 / 10 °C
Firenze » poco nuvoloso 4 / 11 °C
Perugia » quasi sereno 1 / 7 °C
Roma » quasi sereno 6 / 13 °C
Napoli » poco nuvoloso 9 / 14 °C
Bari » poco nuvoloso 10 / 14 °C
Palermo » nubi sparse 12 / 15 °C
Catania » poco nuvoloso 10 / 15 °C
Cagliari » poco nuvoloso 8 / 16 °C


Previsioni Meteo Italia. Emissione: 21 gennaio



EVOLUZIONE METEO PROBABILE SINO AL 3 FEBBRAIO 2018
Dopo un periodo contrassegnato da condizioni meteo di spiccata variabilità, adesso l'anticiclone tende ad espandersi da ovest in direzione della nostra Penisola. L'inizio di settimana vedrà ancora l'Italia sul bordo orientale del campo d'alta pressione e pertanto si avranno ancora una residua circolazione debolmente fredda dai quadranti settentrionali.

Solo le Alpi avranno però a che fare con nubi e precipitazioni di tipo nevoso che si fermeranno sui settori di confine. Poi l'anticiclone avrà la meglio, apportando ovunque bel tempo e temperature molto miti, soprattutto nei valori massimi diurni. Il clima sarà di certo ben poco invernale, in quello che statisticamente dovrebbe essere uno dei periodi più freddi dell'anno.

L'anticiclone dovrebbe persistere fin verso il 24/25 gennaio, anche se inizierà a mostrare i primi timidi cenni di cedimento da ovest. Sarà questo il segnale di un peggioramento per l'avanzata di una perturbazione che determinerà un peggioramento meteo fra il 26 ed il 28 gennaio, ma ancora in un contesto climatico relativamente mite.

Le piogge dovrebbero coinvolgere parte del Nord, le regioni centrali del versante tirrenico e le due Isole Maggiori, con il ritorno della neve sulle Alpi. Poi l'anticiclone dovrebbe riconquistare l'Italia per fine mese. Per i primi giorni di febbraio il dominio anticiclonico potrebbe essere messo in crisi da un nuovo affondo perturbato, eventualmente coadiuvato dalla discesa di correnti più fredde da nord.

NEL DETTAGLIO METEO DEL BREVE TERMINE
Condizioni meteo migliori in apertura di settimana, se si fa eccezione delle Alpi ove avremo ulteriori nevicate sulle aree più settentrionali e specie sulle creste di confine. Altrove l'anticiclone riuscirà a garantire prevalenti spazi soleggiati, ma con qualche ulteriore residuo disturbo su Adriatiche e Sud per via di refoli d'aria un po' fredda dai Balcani.

La flessione termica sarà comunque poco significativa ed in genere limitato ai versanti adriatici. L'alta pressione dovrebbe poi garantire qualche giorno di meteo stabile e prevalentemente soleggiato, soprattutto nella parte centrale della settimana. Tuttavia già da giovedì 25 gennaio nubi si affacceranno sulle regioni più occidentali preannunciando il nuovo peggioramento.

TENDENZA METEO: L'EVOLUZIONE SINO A FINE PERIODO PREVISIONALE, minore affidabilità
L'anticiclone riconquisterà temporaneamente tutta l'Italia in settimana, quando avremo piuttosto stabile e con temperature in generale risalita verso valori anche sopra la norma del periodo. Il clima tenderà ad essere ben poco invernale, specie nelle ore diurne, con temperature ben sopra i valori tipici di questo periodo. Solo al Nord, in Val Padana, il rialzo termico risulterà ben più affievolito.

L'evoluzione meteo sembra poter presentare un lieve cambiamento tra il 26 ed il 27 gennaio, per l'avvicinamento di una perturbazione nord-atlantica. L'anticiclone dovrebbe cedere solo parzialmente ed il peggioramento meteo potrebbe così risultare limitato, con il vortice associato alla perturbazione che resterà sul Mediterraneo Occidentale per poi sprofondare verso il Nord Africa.

Le piogge andrebbero infatti ad interessare soprattutto il Nord, le aree tirreniche e le due Isole Maggiori, ma naturalmente l'evoluzione del vortice appare ancora incerta. Non mancheranno nuove nevicate sulle Alpi. Tuttavia, in generale il peggioramento dovrebbe rivelarsi poco produttivo e non in grado di portare condizioni di vero maltempo organizzato, salvo forse che sulle regioni di Nord-Ovest.

A fine mese salirà di nuovo alla ribalta l'anticiclone ed il clima mite. Una svolta meteo più incisiva potrebbe avvenire per i primi giorni del mese di febbraio, con l'anticiclone spodestato da una possibile irruzione artica, che potrebbe aprire le porte ad un periodo più dinamico e tipicamente invernale. Insomma, l'inverno assente a gennaio potrebbe improvvisamente svegliarsi verso la fase finale della stagione.

LINK veloce alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione, ma se non in elenco vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

1 var MobileZoneID=201021; // var DesktopZoneID=null;