A- A+
Milano
25 aprile di tensione a Milano. Si temono scontri con i filopalestinesi
25 Aprile a Milano


di Fabio Massa

Alta tensione per il 25 aprile. Altissima. Un comunicato, che gira sul web, spiega che il Fronte Palestina ha indetto un concentramento dalle 14 in piazza San Babila contro la presenza "sionista" al corteo della Liberazione. IL riferimento è ovviamente alla presenza della Brigata Ebraica, accanto alla quale sfilano esponenti di centrodestra e di centrosinistra, ogni anno. Perché ogni anno c'è polemica, e animi accesi. Tuttavia il deteriorarsi della situazione nello scacchiere mediorientale può far pensare a scene più esasperate. Basta guardare quanto sta succedendo sulla bacheca Facebook di Roberto Cenati, presidente dell'ANPI.

"I milanesi hanno espresso e sapranno esprimere tutta la loro emozione con la quale da sempre accolgono i medaglieri e i vessilli delle Associazioni Partigiane, Combattentistiche, dei Deportati politici e della Brigata Ebraica che hanno dato un contributo fondamentale alla Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo - scrive il 10 aprile Cenati - Nel delicato contesto nazionale e internazionale il 25 aprile deve essere una giornata di festa e di unità di tutti gli italiani, che credono nell'antifascismo e nei principi della Costituzione repubblicana, indipendentemente dalle loro convinzioni e dalla loro fede politica". Sotto, si scatena il putiferio.

"La brigata ebraica" sostiene apertamente il governo sionista israeliano e le violenze inaudite perpetrate da esso anche in questi giorni sui civili palestinesi rendono tale posizione incompatibile con i valori antifascisti", sostiene Ilio Barontini. L'assessore nella giunta di centrosinistra di Rozzano, Stefano Apuzzo, già candidato con Gori in Regione: "Mi spieghi, Cenati, cosa centrano le bandiere israeliane, uno stato illegale, confessionale che occupa terre altrui e rifiuta tutte le risoluzioni Onu, al corteo del 25 aprile? La cosiddetta 'brigata ebraica ' fa da cavallo di Troia per sdoganare l'occupazione dei territori palestinesi? Sveglia Anpi e Comitato! Questa è tutta gente di destra che regge il sacco alle politiche, alle corruttele e ai massacri di Netanjuau ! Continuate a farvi prendere e a tentare di prenderci per il culo e, presto, i cortei del 25 diventeranno due".

Per adesso, sono solo parole. Ma c'è fermento. Il circolo Pd Meriti e Bisogni si schiera duramente per la Brigata Israeliana. "Il Circolo Meriti Bisogni sarà al Fianco della Brigata Ebraica non solo per la #memoria ma perché difendere #israele è difendere la #democrazia oggi". Altri invece sono pronti a prendere parte al concentramento delle 14 in chiave filopalestinese.

fabio.massa@affaritaliani.it

Tags:
25 apriletensionemilanoscontripaurafilopalestinesi


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Se Tria non condivide, si dimetta
di Angelo Maria Perrino
Caso Olimpiadi 2026, il neo-statalismo 5Stelle “non vede” la liberale Milano
di Ernesto Vergani
Cura di sé: quanto tempo ti dedichi? IL TEST

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.