A- A+
Milano
A Milano il Forum mondiale delle Assemblee legislative regionali e sub-nazionali
World forum

“Le Assemblee regionali, proprio perché rappresentano il livello legislativo più vicino ai cittadini e ai territori, possono rivestire un ruolo fondamentale per colmare la carenza di fiducia nei confronti delle istituzioni, rinsaldando un legame che è fondamentale per la vita della democrazia e il bene comune”. Sottolineando l’attualità dell’importanza dei parlamenti regionali, il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha illustrato insieme a Piero Bassetti, Presidente Globus et Locus e Presidente della Fondazione Giannino Bassetti, ragioni e programma del Forum mondiale delle Assemblee legislative regionali e sub-nazionali, primo grande evento internazionale dedicato al confronto dei parlamenti locali sui temi della sovranità e della rappresentanza, che si svolgerà a Milano il 23 e 24 ottobre.

“Non è possibile – ha detto Cattaneo – rinunciare alla rappresentatività delle Assemblee regionali, le istituzioni che, proprio per la vicinanza col territorio, riescono a interpretare e ad esprimere più efficacemente il volere e i sentimenti delle nostre comunità. Oggi è in corso un allontanamento dei livelli decisionali verso l’alto con una cessione di pezzi di sovranità a strutture sovra nazionali e internazionali. Ciò produce però una distanza sempre più ampia tra istituzioni e vita della gente, che va presidiata proprio dal livello decisionale locale. Dove ci sono i parlamenti regionali, la relazione democratica è più forte. Questo lo verifichiamo giorno dopo giorno nei nostri parlamenti con la loro capacità di interpretare le istanze dei cittadini, realizzando una sincera ed efficace unità nella diversità e contrastando le derive che vogliono invece imporre l’omologazione”.

Nel suo intervento Piero Bassetti ha sottolineato come “proprio a questo fine si rivelerà proficuo in una sede così qualificata una riflessione sul tema della sovranità. Un tema che il mondo moderno ha profondamente condizionato ma i cui valori politici non possono essere sacrificati senza un accurato approfondimento teorico. L’organizzazione del potere non può più essere quella di una società agricola feudale e il mondo moderno governato dalla tecnologia e dalla connessione chiede e pretende spazi di maggiore autonomia territoriale”.

Alla presentazione del Forum sono intervenuti anche il Vice Presidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti e il Consigliere Segretario Daniela Maroni. “Questo Forum mondiale ha l’appoggio di tutto l’Ufficio di Presidenza perché rappresenta l’occasione per dare una risposta concreta a chi pensa di cancellare le Regioni e il valore delle autonomie –ha aggiunto Fabrizio Cecchetti–. La Lombardia ha tutte le carte in regola per rivendicare più autonomia e per esercitare, alla pari di altre regioni e nazioni europee e mondiali, il suo ruolo di rappresentanza. In questi giorni faremo sentire la voce delle istituzioni attraverso il forum, l’anno prossimo daremo voce ai cittadini attraverso il referendum approvato a larga maggioranza dal nostro Consiglio regionale”.

Il Forum, voluto e promosso dalla Calre, la Conferenza delle Assemblee legislative regionali europee, presieduta nel 2015 da Cattaneo, si terrà a Palazzo Pirelli e a Palazzo Lombardia. Punto  di arrivo del Forum sarà la stesura e adozione, a seguito anche di una sessione di approfondimento attraverso il confronto dei tavoli tematici, di un “Manifesto delle Assemblee legislative regionali, sub-nazionali e statali negli Stati federali per una vera democrazia globale”.

Venerdì 23 dalle ore 9 alle ore 13 nell’Aula del Consiglio regionale a Palazzo Pirelli si terrà l’Assemblea plenaria della Calre, nel corso della quale sarà eletto il Presidente che guiderà l’organismo nel 2016 e sarà presentato il lavoro svolto quest’anno, con attenzione particolare ai contenuti emersi dai cinque gruppi di lavoro Sussidiarietà; Politiche di coesione; Immigrazione, politiche sociali e diritti umani; E-Democracy; Parità di genere.

Alle ore 15 di venerdì 23 si apriranno ufficialmente i lavori del Forum mondiale delle Assemblee legislative regionali e sub-nazionali, che si terranno nella Sala Marco Biagi di Palazzo Lombardia con relazioni e contributi di Roberto Maroni, Raffaele Cattaneo, Piero Bassetti, Gary Marks, Pilar Rojo Noguera e dei vari rappresentanti delle associazioni europee e mondiali dei parlamenti regionali.

Sabato 24 ottobre a Palazzo Pirelli nella sede del Consiglio regionale dalle ore 9 alle ore 11 avranno luogo ben otto sessioni tematiche i cui esiti contribuiranno alla stesura finale del “Manifesto per una vera democrazia globale” che sarà approvato a chiusura dei lavori intorno alle ore 13. Nel pomeriggio le delegazioni partecipanti al Forum si recheranno al sito di Expo Milano 2015 dove è in programma l’incontro con il Commissario unico Giuseppe Sala.

Tags:
raffaele cattaneoforum mondiale assemblee legislative









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
L'emergenza climatica? Forse una notizia del diavolo
di Ernesto Vergani
I ladri non sono tutti neri
di Mariella Colonna
Accordo Brexit: Belfast esce con l'UK rimanendo in una zona tariffaria unica
di Bepi Pezzulli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.