A- A+
A2A
A2A: trattative per maxi utility Lombardia si allungano fino a fine anno
A2A

Milano - Si allungano i tempi per l'eventuale maxi aggregazione tra multiutility lombarde sotto la guida di A2A con le trattative che si estendono fino a fine anno. Una nota congiunta con Acsm-Agam (Como e Monza), Aspem (Varese), Lareio Reti Holding (Lecco) e Aevv (Valtellina e Valchiavenna) informa che 'con riferimento al percorso di partnership industriale e societaria, il cui studio e' stato formalizzato in una lettera di intenti non vincolante con scadenza 1 ottobre 2017, allo stato attuale le analisi di fattibilita' dell'operazione hanno portato le societa' a confermare l'interesse a proseguire le attivita''. Per questo, le aziende 'ritengono opportuno prolungare la validita' ed efficacia della lettera stessa fino alla eventuale definizione di un accordo vincolante subordinato all'approvazione da parte degli organi competenti e comunque sino alla data del 31 dicembre 2017'.  – (imprese-lavoro.com)

Tags:
a2amaxi utility lombardia
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Contaminafro. Anna Scavuzzo alla kermesse multietnica di Fabbrica del Vapore
di Paolo Brambilla - Trendiest
Nuovi parametri per la nomina dell'organo di controllo e revisore nelle Srl
di Angelo Andriulo
A Milano nasce Codice Verde. Niente più code al Pronto Soccorso
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.