A- A+
Milano
"Aiutaci a curare il suo cervello": down e 5 per mille, bufera sul Besta

"Aiutaci a curare il suo cervello": down e 5 per mille, bufera sul Besta

"Per curare il suo cervello, ci serve il tuo aiuto". E sotto la foto di un neonato down. E' bufera per l'autogol della campagna promozionale per il 5 per mille a favore dell'istituto Besta di Milano. I manifesti affissi in città hanno causato forti reazioni di protesta avendo offeso la sensibilità delle famigli e dei bambini con sindrome di down. La presidenza ha infine opportunamente ritenuto di ritirare la campagna.  Dalla quale si è dissociato anche l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera: "Regione Lombardia - prosegue l'assessore - mette in campo ingenti risorse per azioni di sostegno di carattere socio sanitario e di inclusione sociale a beneficio delle persone con sindrome di Down. L'ammirevole attività di ricerca nel campo delle Neuro scienze che caratterizza e qualifica l'Istituto Besta di Milano merita ben altre rappresentazioni. Apprezzo dunque la decisione intrapresa dalla presidenza dell'IRCCS diritirare la campagna. Ho chiesto tuttavia al direttore generale una relazione dettagliata, in tempi rapidi, sulle motivazioni che hanno condotto a tale infelice scelta precedente".

Commenti
    Tags:
    istituto bestabesta downgiulio gallera











    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Emilia, vuoi vedere che alla fine vincerà il buon governo di Bonaccini?
    di Angelo Maria Perrino
    Elezioni: l'esito della sfida aperta in Emilia Romagna è imponderabile
    di Diego Fusaro
    Giornata della memoria. Il messaggio dell’Istituto Diplomatico Internazionale
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.