A- A+
Aler risponde, filo diretto con il presidente Angelo Sala

Buongiorno

volevo sapere come mai si fanno bandi per concedere dei mono e bilocali a persone con redditi abbastanza alti e non si agevolano le persone con redditi inferiori. Inoltre mi chiedo perché questi 25 monolocali e 20 bilocali non vengono concessi a chi è in graduatoria da anni. Certo servono dei lavori di manutenzione, ma non per questo non si possono proporre a chi è in graduatoria e sta aspettando.

In attesa e ringraziandola, porgo cordiali saluti

Giada C.

RISPOSTA

Gentile signora Giada,

il bando al quale Lei fa riferimento “avviso per la locazione di 25 alloggi monolocali e 20 bilocali che necessitano di piccoli interventi manutentivi a carico degli assegnatari e di eventuali altri alloggi che si renderanno disponibili”, è stato pubblicato sul nostro sito www.aler.mi.it il 10 maggio u.s.

Come avrà avuto modo di leggere, gli appartamenti in questione già in passato risultano essere stati destinati a categorie sociali diversificate, al fine di garantire un adeguato mix sociale nei nostri edifici.

Riteniamo corretto individuare una minima percentuale di alloggi da destinare a tutte quelle fasce di cittadini che per limiti di reddito non possono accedere al sistema abitativo pubblico, ma al contempo non dispongono di risorse adeguate per il libero mercato.

I pochissimi alloggi che già da diversi anni vengono così destinati, vanno in effetti a rispondere a target di utenti ugualmente bisognosi di una offerta abitativa pubblica, citiamo ad esempio forze dell’ordine, autisti ATM, infermieri, lavoratori precari, genitori separati.

Colgo l’occasione per informarla che Aler Milano, dopo qualche anno di blocco dei lavori di riqualificazione del proprio patrimonio, ha recentemente avviato - grazie a significative risorse regionali - un Piano di recupero di oltre 2.000 alloggi, che saranno assegnati invece a coloro che risultano essere in graduatoria comunale, e quindi in possesso di redditi modesti.

Entro la fine del 2018 confidiamo di garantite l’assegnazione di almeno 700 di queste unità abitative.

Gli sforzi che stiamo conducendo per questa attività sono enormi, e ritengo di poter dire che finalmente Aler Milano ha riattivato il suo valore storico di azienda fondamentale per la risposta alle esigenze e al bisogno casa dei cittadini milanesi.

Un caro saluto

Angelo Sala

 

Tags:
bandialermix socialealer milanoangelo sala

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Giuseppe Prinetti espone a Milano, in via Santa Marta 8a, il 27 e 28 novembre
di Paolo Brambilla - Trendiest
La presenza scenica: come può cambiare l’approccio al canto
di Giancarlo Genise
Comandare un robot con la forza del pensiero
di Maurizio Garbati

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.