A- A+
Milano
Allarme freddo a Milano, Majorino: "300 senzatetto rifiutano accoglienza"
Pierfrancesco Majorino

Majorino: "300 clochard non vogliono accoglienza"

A Milano il freddo comincia a farsi sentire ed è allarme per i senzatetto. Dopo la morte di un clochard in Stazione Porta Genova, l'assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino ha spiegato che "ci sono ancora diversi posti liberi nelle strutture cittadine, ma purtroppo ci sono ancora circa 300 senzatetto che, rifiutando l'accoglienza, mettono a repentaglio la propria vita. Per questo chiediamo a tutti di collaborare, dandoci una mano e segnalando le persone in difficolta'".

"In queste notti di freddo intenso – ha aggiunto Majorino - il Comune ha potenziato il cosiddetto piano freddo, aprendo strutture emergenziali, come il mezzanino della metropolitana in Stazione Centrale, e predisponendo strutture permanenti come quella di via Giorgi che aprirà nei prossimi giorni - ha aggiunto -. Per la prima volta quest'anno il servizio di accoglienza dei senzatetto è operativo sette giorni su sette 24 ore su 24 con un numero unico per le segnalazioni, lo 0288447646, a cui è collegata una unità mobile che accompagna chi viene intercettato dagli operatori e accetta l'ospitalità in un dormitorio riservato alle emergenza notturne".

Sala: "Non dormite per strada con questo freddo"

Il medesimo appello è stato rivolto dal sindaco di Milano Beppe Sala: "In queste notti di freddo eccezionale stiamo facendo il massimo per offrire posti letto alle persone in difficoltà. Chiedo a tutti un aiuto per segnalare le situazioni di emergenza".

sala
 

"Non dormite per strada con questo freddo: ci sono posti liberi nei dormitori": così Sala ai senza tetto che pranzavano all'Opera Cardinal Ferrari, durante la sua visita per gli auguri di Natale. "Quella di dormire in strada è una libera scelta. ma le temperature molto rigide lo sconsigliano, e questo è il mio unico invito."

"Il piano di consegna degli appartamenti sfitti procede"

Al termine della visita all'Opera Cardinal Ferrari, Sala ha quindi commentato su facebook: "Bene record e classifiche, ma la solidarietà è per me un valore assoluto. A pranzo sono stato all'Opera Cardinal Ferrari Onlus, dove da quasi 100 anni si offre un pasto caldo a chi ne ha bisogno. Poi a Quarto Oggiaro ho consegnato personalmente le chiavi di due appartamenti di Edilizia Residenziale Pubblica a due nuclei familiari che erano in attesa di avere una casa tutta loro. A questo proposito segnalo che l’obiettivo di 3000 nuove assegnazioni (entro la fine del mandato) di appartamenti sfitti da ripristinare sta procedendo secondo i programmi: infatti obiettivo di fine anno era di arrivare a 600 appartamenti consegnati e con quelli di stasera siamo arrivati a 601"

Commenti
    Tags:
    milano senzatettoaccoglienza senzatetto milanopierfrancesco majorino










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    De Wan -via Manzoni 44 Milano- si collega con il mondo sulla piattaforma Elio
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    L'incarico a Benny Gantz, ma Tel Aviv rischia il terzo ritorno alle urne
    di Bepi Pezzulli
    L'emergenza climatica? Forse una notizia del diavolo
    di Ernesto Vergani


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.