Atm/ Inchiesta della Procura: alcuni tranvieri fanno uso di cocaina

Martedì, 29 dicembre 2009 - 14:20:00

de corato2

IL COMMENTO DEL VICESINDACO

Il vicesindaco Riccardo De Corato, che ha anche la delega ai trasporti, sul caso dei tranvieri spacciatori e consumatori di cocaina commenta caustico con Affaritaliani.it: "La Procura non ci ha informato di niente. Come al solito, i primi a sapere le cose sono i giornalisti e non l'Ente. Quando ci arriverà notizia dalla Procura, allora potremo approfondire e prendere provvedimenti" (Fabio Massa)

Poi il vicesindaco attacca Repubblica: "Articolo infamante, la montagna ha partorito il topolino"

I CONSUMATORI: "SAREMO PARTE CIVILE"

Miano (Assoconsumatori) ad Affaritaliani.it: "Se hanno una responsabilità negli scontri, saremo anche noi in Tribunale a tutelare i cittadini"

IL SINDACATO: "CONDANNIAMO MA..."

Claudio Signore (CUB trasporti) ad Affari: "Condanna senza mezzi termini. Ma il loro stato di salute è sottovalutato"

ATM: "NESSUN DROGATO NEGLI SCONTRI"

Atm rassicura: "Nessuno scontro causato per uso di droga"

Un'inchiesta inquietante. Che getta ombre sui tranvieri milanesi. La Procura di Milano, infatti, indagando sull'omicidio irrisolto di Marco Medda, un anziano ergastolano ai domiciliari, strangolato l'8 giugno 2008, è arrivata a intercettare alcuni tranvieri spacciatori. Secondo le carte della Procura "un ragazzo chiama Claudio (tranviere) che subito gli chiede come sta a soldi, lui gli dice bene, che non ha problemi. Claudio gli risponde che lui è in zona". E ancora, parlando di un collega suicidatosi: "Giuseppe faceva largo uso di cocaina. Ultimamente aveva ecceduto, era evidente a tutti noi colleghi. Era molto dimagrito. (...) Saltuariamente faccio uso di cocaina, solo in compagnia di amici. Acquisto la roba da vari spacciatori, non ne conosco nessuno. In ogni caso siamo diversi colleghi Atm che ne facciamo uso e quindi tutti la procuriamo da canali diversi".

A fine novembre il pm ha avvisato gli indagati della chiusura delle indagini sul filone relativo alla spaccio. Presto arriveranno le richieste di rinvio a giudizio, perché gli inquirenti avrebbero già in mano le ammissioni di alcuni dipendenti riguardo all'uso e allo spaccio di cocaina. Poi ci sono le morti anomale: Giuseppe R, autista del Giambellino, che si impicca a un albero a Vigevano, Maurizio L. , episodio ancora misterioso.

L'INDAGINE - Sono 4 le persone indagate nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte cessioni di cocaina fra autisti Atm. Di queste quattro persone, uno e' un conducente Atm, intercettato dai carabinieri di Milano mentre al telefono afferma di voler tagliare la droga prima di cederla. Un secondo autista, che dalle indagini emergerebbe come un assuntore di cocaina, non e' mai stato identificato. I carabinieri hanno effettuato perquisizioni nell'appartamento del dipendente Atm indagato e non hanno trovato presenza di alcuna sostanza stupefacente

Non sono mai state chieste misure cautelari nei confronti dei 4 indagati nell'ambito dell'inchiesta del pm Lucilla Tontodonati che ha coinvolto anche un dipendente dell'Atm. A quanto si apprende da fonti giudiziarie, gli altri tre indagati a cui è stato notificato l'avviso di chiusura delle indagini sono presunti spacciatori. A tutti è contestata l'ipotesi di reato prevista dall'articolo 73 dpr 309/90 relativo alla detenzione, cessione e spaccio di sostanze stupefacenti. Dalle indagini si evince che il dipendente dell'Atm avrebbe ceduto piccoli quantitativi di cocaina in un paio di occasioni, ma non è stato confermato se durante l'orario di lavoro o meno.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA