A- A+
Milano
Bollate, detenuto innamorato rifiuta semilibertà per stare vicino a Rosa Bazzi
Rosa Bazzi

Bollate, detenuto rifiuta la semilibertà per restare vicino a Rosa Bazzi

Un uomo detenuto nel carcere di Bollate ha rifiutato la semilibertà chiedendo di restare in prigione per non allontarsi da Rosa Bazzi. La donna condannata assieme al marito Olindo per la strage di Erba avrebbe uno spasimante e forse addirittura un nuovo amore. Così afferma "La provincia di Como" di oggi, che racconta la curiosa vicenda. Non sono note le identità del detenuto che ha detto no al giudice di di Sorveglianza di Milano che gli proponeva la semilibertà. Ma la notizia non avrebbe sorpreso chi opera nel carcere bollatese. Il marito di Rosa, Olindo si trova invece ad Opera. E' di pochi giorni fa la richiesta di Azouz Marzouk, marito e padre di due delle vittime della strage, di riaprire il processo nella convinzione che Rosa e Olindo Bazzi non siano i veri responsabili.

 

Commenti
    Tags:
    rosa bazzirosa e olindostrage di erba









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Siri-Raggi, Di Maio vince il piatto scoprendo così il bluff di Salvini
    di Angelo Maria Perrino
    Ancip. Curarsi con l'ossigeno: quando ricorrere alla medicina iperbarica - OTI
    Di Maio duro ma non rompe con la Lega.Vuole far rispettare la questione morale
    di Angelo Maria Perrino


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.