Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Bookcity: dopo Elif Shafak, ecco Sepulveda, Baricco, le Città invisibili e...

Bookcity Milano: dopo l'inaugurazione con Elif Shafak, il programma di sabato, tra la maratona de "Le voci della città", Sepulveda e molto altro

bookcity
Bookcity

Bookcity Milano ha inaugurato ieri al Teatro dal Verme con un numeroso e attento pubblico, che ha seguito con partecipazione l’intervento di Elif Shafak, una delle voci più autorevoli della narrativa turca. La scrittrice ha ricevuto il sigillo della Città dal Sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Domani, sabato 19 novembre, Bookcity prosegue con un fitto programma.

A partire dalle 18 di sabato 19 novembre fino alle 10 di domenica 20 novembre, al Padiglione Visconti, situato all’interno del cuore produttivo del Teatro alla Scala, i Laboratori Scala Ansaldo, verrà proposto "Le voci della città", Una maratona lunga una notte, un progetto a cura di Daniele Abbado. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Teatro alla Scala, la partecipazione delle scuole Civica Paolo Grassi e del Forum della Città Mondo. Una grande maratona di lettura della durata di una notte sul tema de Le Città invisibili. Al testo-guida di Italo Calvino, seguiranno e si intersecheranno diversi altri testi in cui la città/le città e le persone che la vivono emergono al centro della narrazione. Si alterneranno letture, presenze e interventi musicali, apparizioni che sviluppano le tante suggestioni contenute all’interno del testo di Calvino. L'evento coinvolge varie tipologie di lettori, dai lettori che hanno già aderito al Patto della Lettura, ai cittadini delle comunità internazionali presenti sul territorio, agli studenti, a tutti coloro che spontaneamente si sono candidati per imprestare la loro voce alla lettura in notturna. Il pubblico potrà partecipare a tutta la maratona o assistere a una singola parte. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Doppio appuntamento sabato 19 novembre con Luis Sepúlveda: al mattino alle ore 11,30 al Piccolo Teatro Grassi, dialogherà con Pino Cacucci, e alle ore 15, grazie a Intesa Sanpaolo, alle Gallerie d'Italia di Piazza Scala, affronterà il tema della condivisione nell’incontro dal titolo “Lo stupore del racconto”, intervistato da Ranieri Polese.

Al Teatro Litta, Alessandro Baricco affiancherà gli studenti del laboratorio teatrale del Liceo Ginnasio Giovanni XXIII di Bergamo, che hanno partecipato al progetto LAIV della Fondazione Cariplo, in un reading dal titolo "Ulisse e Polifemo", leggendo alcuni passi tratti dal IX libro dell'Odissea in una performance di lettura espressiva realizzata insieme a Pandemonium Teatro.

Il 19 e il 20 novembre al Teatro Franco Parenti ci saranno tre interessanti incontri promossi da AcomeA SGR, in cui si andrà alle origini del capitalismo per indagarne le verità, entrando  nei meandri delle Banche italiane e infine comprendendo quali sono state le dinamiche dello sviluppo economico del nostro Paese.

Alla Borsa Italiana si terrà “Investire in titoli”, un ciclo di incontri  e testimonianze video, proposto da Letteratura Rinnovabile: un’occasione per mettere a confronto esperienze virtuose, visioni economiche, strategie possibili, non solo nel nostro Paese (19 e 20 novembre).

A quindici anni dalla morte di Maria Grazia Cutuli in Afghanistan, nasce Racconti di guerra, due giornate di dialoghi, testimonianze, proiezioni e fotografie per parlare dei conflitti contemporanei. La rassegna di incontri si articolerà nelle giornate del 19 e del 20 novembre tra Sala Buzzati e ISPI a Palazzo Clerici.

Tra i tanti appuntamenti di Bookcity: al Castello Sforzesco (Le parole che escono dal cuore giungono al cuore) Emilio Casalini e Geppi Cucciari parleranno di “Un destino di identità e bellezza”, Oliviero Toscani di “Essere creativi oggi. La grande illusione di massa”, Philippe Daverio e Roberta Scorranese di “Sono controcorrente, amo l'Europa. La cultura europea attraverso i suoi grandi musei”.

Alla Triennale di Milano (Le mille e una storia) Paolo Ruffini interverrà su “La favolosa vita di noi ragazzi degli anni ’90 ”, Glenn Cooper e Gianluigi Nuzzi parleranno di “In buona fede. La Chiesa e i suoi misteri  tra realtà e fiction”, mentre  Vittorino Andreoli e Carlo Musso dialogheranno su “Il Gesù di oggi. Un ritratto  per credenti e non credenti”; e ancora, un dialogo tra coppie - Cinzia Sasso e Giuliano Pisapia,  Paula de la Fuente e Xavier Zanetti,  Giovanna Zucconi e Michele Serra – su “Quando fare la moglie vuol dire sentirsi libera”.  

Al Museo Nazionale della  Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci (Futuri possibili) , Roberto Burioni parlerà di “Vaccini: facciamo chiarezza”, mentre Michele Ainis e Vittorio Sgarbi, moderati Pierluigi Panza, dialogheranno su “L’Italia è una repubblica fondata sulla bellezza” e Giacomo Rizzolatti e Antonio Gnoli su “Sei tu il mio io”. Sempre al Museo Nazionale si terrà l’inaugurazione de “La città è un libro aperto”, installazione in forma di città, scritta, disegnata  e costruita da 1000 bambini. Una delegazione  di piccoli architetti, poeti, pittori ci guiderà  tra le vie della città di carta a cura di DOdA design.

Al punto cardinale MUDEC + BASE Milano (Le identità, l’incontro): a BASE Daniele Biacchessi e Gaetano Liguori parleranno de “La storia d’Italia a tempo di rock. Viaggio in musica e parole”,  Antoine Leiris e Gherardo Colombo su “La scelta di non odiare. Un anno dopo la  strage del Bataclan”.  Marco Ferrante e Enrico Mentana parleranno del “Modo più doloroso di tradire”. E ancora, “Il futuro è tuo, prendilo in mano!” di  The Show e la magia di “Animali fantastici dietro le quinte, segreti e curiosità sul film evento del 2016” con Paola Ronchi, Lisa De Pompeis, Alessandra  Roccato, Mirko D’Alessio, Davide Perino, Elisa Grando. Al MUDEC Donatella Ferrario e Fabrizio Pesoli parleranno di “Storia e storie di Milano, città multietnica”, Erri De Luca di “Scolpire con le parole”, Piano C, Matteo B. Bianchi, Agnese Radaelli, moderati da  Federico Taddia, di “Insegnare le passioni: donne, lavoro e innovazione”.

Al Teatro Franco Parenti (La fabbrica dei valori) Corrado Augias racconterà “I segreti di Istanbul”,  lldefonso Falcones e Bruno Arpaia parleranno di  “Gli eredi della cattedrale del mare. Un grande  ritorno”, letture di Luca Micheletti; Nicolai Lilin e Moni Ovadia su “Russofobia”.

Sempre al teatro Franco Parenti si terrà l’incontro, organizzato dalla Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, “Lo spazio urbano come lingua viva”, in cui l’autore Jean-Christophe Bailly, filosofo, romanziere, poeta e storico del paesaggio, dialogherà con l’architetto Vittorio Gregotti, l’Assessore alla cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno e lo scrittore Gianni Biondillo. Tema dell’incontro gli elementi che concorrono a creare l’effetto-città, effetto, secondo l’autore, essenzialmente linguistico. Seguirà una performance musicale di Roberto Paci Dalò a commento di immagini di Milano fotografata da cinque famosi fotografi milanesi.

Al Teatro Carcano si terrà un incontro con Aldo Giovanni e Giacomo (ingresso con prenotazione).


In Vetrina

Svitolina nuda! La tennista senza slip. Foto della tennista Svitolina nuda
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.