A- A+
Milano
Lombardia, burqa vietato in ospedali e uffici regionali
Burqa

La giunta regionale lombarda ha approvato una modifica al regolamento che vieta l'ingresso nelle strutture regionali, compresi gli ospedali, di persone a volto coperto. Il provvedimento, anche se nel testo non c'e' un diretto riferimento, riguarda anche donne islamiche che indossano burqa o niqab.

Ad annunciare la misura e' stato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel corso della conferenza stampa dopo giunta: "Non si tratta di una nuova legge, e' un regolamento che rende esplicito il riferimento a una legge nazionale". In pratica "chi controlla gli ingressi sa che non devono entrare persone a volto coperto". La misura era stata annunciata la settimana scorsa sia dall'assessore regionale alla Sicurezza, Simona Bordonali, che dallo stesso governatore.

Tags:
burqa









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Milano. Eleganza e musica sono di casa al The Singer Music Restaurant
di Paolo Brambilla - Trendiest
Conte e il nuovo umanesimo: per il premier è il momento del suo partito
di Diego Fusaro
Milano Vapore. Prosegue impegno su cultura e politica con convegno e concerto
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.