A- A+
Milano
Cani nella stessa tomba dei proprietari. Il Pd lombardo dice di no

Lombardia: 'Fido e padrone' nella stessa tomba, no del Pd

Il Pd lombardo ha presentato un emendamento alla riforma dei servizi cimiteriali e funerari, al voto in Consiglio regionale, che chiede di stralciare dal testo la parte che riguarda la sepoltura degli animali di affezione nella stessa tomba dei proprietari. La novita' "rappresenta una complicazione nella gestione dei cimiteri, per i quali i Comuni gia' sono in affanno per motivi di spazio, perche' i servizi funebri stanno trasformandosi sempre piu' in business anziche' in cura della memoria e perche' non c'e' stato alcun confronto con le confessioni religiose" afferma il consigliere dem e vicepresidente dell'assemblea lombarda Carlo Borghetti spiegando la posizione del gruppo.

La possibilita' di tumulare nello stesso loculo o tomba di famiglia 'Fido e il suo padrone', previa cremazione dell'animale e in teca separata, e' stata introdotta nelle legge su proposta di Forza Italia e in commissione e' gia' approvata a larga maggioranza, con il si' anche dei 5 Stelle. Il Pd lombardo e' invece favorevole alla sepoltura degli animali ma non nella stessa tomba dei proprietari, mentre e' aperto, in futuro, all'ipotesi di cimiteri con aree riservate. "Si possono benissimo immaginare spazi appositi e sepolture apposite per gli animali di affezione", conclude Borghetti.

Commenti
    Tags:
    canitombapd










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Aste online, un fenomeno sempre più in crescita
    di Redazione
    Boris Johnson è un euroscettico, non un populista
    di Bepi Pezzulli
    La debolezza iraniana e il muro americano
    di Niram Ferretti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.