A- A+
Milano
Cgil: striscioni omofobi e razzisti contro le sedi lombarde

Cgil: striscioni omofobi e razzisti contro le sedi lombarde

Volantini e striscioni con frasi e immagini a sfondo razzista, omofobo e fascista contro la Cgil e il suo segretario generale sono stati affissi nel corso della notte, davanti alle Camere del Lavoro di Pavia, Mantova e alla sede di Crema. I manifesti sono firmati "www.progettonazionale.it". La provocazione, afferma una nota "si somma alle precedenti che denunciamo da tempo e da' chiaro il senso del clima minaccioso e intimidatorio che si respira in diverse citta' della Lombardia. Peraltro solo ieri avevamo denunciato l'ennesima azione razzista a firma CasaPound proprio a Pavia. E' chiaro che le sedi della Cgil rappresentano un luogo di risposta e individuale e collettiva ai bisogni di tutte e tutti i cittadini, a prescindere dal colore della pelle e dalle scelte personali, nonche' un presidio territoriale democratico contro qualsiasi forma di fascismo e razzismo. Non ci fermeranno n foto ne' intimidazioni, e continueremo nelle denunce e nella difesa dei lavoratori, dei pensionati e dei senza diritti.

Tags:
cgil






A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Advanced Robotics. Fondazione Don Gnocchi tra i soci fondatori di “ARTES 4.0"
di Paolo Brambilla - Trendiest
Noleggio auto a lungo termine: i dati del successo
di Anna Capuano
Licenziamento, le 5 cose da sapere
di Avv. Cristiano Cominotto


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.