A- A+
Milano
Città contemporanea, 40 milioni per l'emergenza abitativa
Case popolari Milano

IMPRESE.LAVORO - Milano - Città Contemporanea in campo per sostenere la lotta sull'emergenza abitativa. La societò, che opera nel mondo della cooperazione, ha scelto di sostenere la rete pubblica di contrasto all’emergenza abitativa con un finanziamento mirato sul tema. L’iniziativa prevede che la società devolva al Comune di Milano 500 euro per ogni appartamento venduto, che l’Amministrazione potrà utilizzare per azioni a sostegno di buone pratiche innovative per l’accesso alla casa. Secondo le stime di Città Contemporanea, le risorse del fondo ammonteranno a circa 40mila euro all’anno per tre anni: verranno utilizzati come contributo per la riconversione del centro di accoglienza straordinaria di via Aldini ad ostello sociale per persone in difficoltà (circa 70 posti) e per arredare alcuni degli appartamenti di proprietà comunale tra quelli destinati all’emergenza abitativa.

Commenti
    Tags:
    città contemporanea






    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Giornalisti. Paolo Perucchini confermato presidente dell'Associazione Lombarda
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Cesare Battisti, spettacolarizzazione stucchevole da parte del circo mediatico
    di Diego Fusaro
    “Disabilità e lavoro sono un binomio possibile”
    di Erminia Donadio


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.