A- A+
Milano
Consulta, si dimette Zanon. "L'auto blu usata dalla moglie D'Amico"
Marilisa D'Amico

Peculato: il giudice costituzionale Zanon

Nicolo' Zanon, giudice della Consulta, è indagato dalla Procura di Roma per il reato di peculato d'uso. Ordinario di diritto costituzionale alla Statale di Milano, Zanon venne nominato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nell'ottobre 2014. 

"L'auto blu usata dalla moglie Marilisa D'Amico"

Al centro degli accertamenti della Procura, l'utilizzo dell'auto di servizio, riservata a Zanon, da parte della moglie, l'ex consigliere comunale di Milano in quota Pd Marilisa D'Amico. La donna si sarebbe servita del mezzo quando il marito era fuori per lavoro.

Zanon: "Convinto di aver rispettato le regole ma mi dimetto"

"Sono sereno e convinto di aver rispettato il regolamento d'uso, ma per rispetto della Corte, della sua funzione e delle funzioni che svolgo, ho presentato le dimissioni al Presidente". Lo ha detto all'Agi il giudice costituzionale Nicolo' Zanon, indagato dalla Procura di Roma per peculato d'uso. 

Tags:
consultazanond'amico


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Se Tria non condivide, si dimetta
di Angelo Maria Perrino
Caso Olimpiadi 2026, il neo-statalismo 5Stelle “non vede” la liberale Milano
di Ernesto Vergani
Cura di sé: quanto tempo ti dedichi? IL TEST

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.