A- A+
Milano
Cremona, 15enne malato di play station tolto alla famiglia: va in comunità

Cremona, 15enne malato di play station tolto alla famiglia: va in comunità

Ragazzo affetto da una grave dipendenza dai videogiochi è stato allontanato dalla famiglia e affidato a una comunità di tutela. La decisione del Tribunale dei minori arriva dopo che da anni non si è riusciti a risolvere la questione , resa più complessa perchè riguarda una famiglia da tempo seguita dai servizi sociali: genitori separati, mamma con problemi di droga e giudiziari, figlia scappata di casa col fidanzato e in passato, a sua volta, affidata a una comunità. D

a questa situazione è emersa la condizione del figlio, ora quindicenne, con difficoltà nell'apprendimento, schiavo della playstation e pertanto vittima di una dipendenza da videogiochi da cui non riesce a liberarsi. Da qui la decisione dei giudici si affidarlo a una comunità.

Tags:
cremonaplay stationdipendenza da play stationtolto alla famiglia


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Fondi Lega, Salvini dica chi ha ritirato la costituzione di parte civile
di Marco Marturano
Vitalizi, Fini rischia 30 anni ma ha ancora ufficio a Montecitorio e scorta
di Angelo Maria Perrino
L'Fmi boccia l'Italia? E' una buona notizia. Ma Repubblica lancia l'allarme
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.