A- A+
Milano
Da Dino Baggio a CR7: San Siro e il Top 11 del Portogallo

di Lorenzo Zacchetti

A 24 anni esatti di distanza, San Siro torna ad ospitare la sfida tra Italia e Portogallo. Gli azzurri hanno vinto tutte e quattro le partite disputate a Milano contro i lusitani e il precedente storico del 17 novembre 1993 pare particolarmente di buon auspicio: la nostra nazionale si impose per 1-0 con un gol di Dino Baggio, conquistando la qualificazione ai mondiali di USA ’94.

Un ulteriore punto di contatto tra passato e presente è Roberto Mancini, allora riserva della squadra di Sacchi (che lo fece entrare nell’ultimo quarto d’ora) e oggi a sua volta c.t.

Italia e Portogallo erano a pari punti e con la stessa differenza reti, ma gli azzurri avevano segnato tre gol in più, quindi sarebbe bastato un pareggio per andare negli USA. La rete segnata a sette minuti dalla fine chiuse definitivamente il discorso, premiando l’intuizione di uno spiritoso tifoso che aveva esposto lo striscione “Me dispias per el Portugàl, ma l’è l’Italia che va al Mundial”, in dialetto meneghino.

Nonostante la finale poi persa ai rigori contro il Brasile, la maglia indossata dagli Azzurri in quel periodo è tuttora una delle più amate dai tifosi. Prodotta da Diadora, si caratterizzava per il colletto in stile polo e i bordini tricolori, composti da triangoli uniti a formare delle grechine, nonché per il logo della Figc stampato più volte sul tessuto e visibile solo in controluce.

Qualificazioni ai Mondiali 1994
Milano, 17-11-1993
Italia-Portogallo 1-0

Gol: 83’ D. Baggio
ITALIA: Pagliuca, Benarrivo, Costacurta, Baresi, Maldini; Donaldini, Stroppa (61’ Albertini), D. Baggio, Signori (76’ Mancini); Casiraghi, R. Baggio. C.T.: Sacchi.
PORTOGALLO: Vitor Baia, S. João Pinto (76’ Rui Aguas), Jorge Costa, Veloso, Fernando Couto, Paulo Sousa, Vitor Paneira, Rui Barros, V. João Pinto, Futre, Rui Costa (69’ Domingos). C.T.: Queiroz.
Arbitro: Wojcik (Polonia).

GUARDA IL VIDEO

Se oggi la stella indiscussa del calcio portoghese è lo juventino Cristiano Ronaldo (non convocato per la sfida all'Italia, ma protagonista nel 2-0 bianconero sul Milan domenica scorsa), anche nella squadra di Queiroz c’erano diversi volti noti al pubblico italiano, da Rui Barros a Paulo Sousa.

Ma quali sono stati i migliori portoghesi a militare in Serie A, prima dell’avvento di CR7?

SCOPRILO GUARDANDO IL NOSTRO TOP 11

1 italia portogallo da wikipedia e nike
 

Commenti
    Tags:
    san siro vintageitalia-portogalloitalia-portogallo top 11italia-portogallo precedenti








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Conclusa la seconda edizione a favore della Chiesa della Via Crucis
    Come orientarsi nel codice della crisi e dell'insolvenza
    di Angelo Andriulo
    Governo, o Giorgetti si dimette o Conte... Tutto cambia perché nulla cambi
    di Angelo Maria Perrino


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.