A- A+
Milano
Delivery food e schiscetta 2.0: il pranzo ti raggiunge anche in stazione
Delivery food

A Milano, schiscetta 2.0: pausa pranzo social? Il delivery ti raggiunge ovunque, ecco le novità! Addio al cestino da picnic sempre freddo, il porta schiscetta con la presa per la corrente, il pranzo in mensa buo-nis-si-mo, si fa per dire, e panino take away. La schischetta, il pranzo mordi e fuggi che un milanese si concede al lavoro, è sempre più social. Le novità?

In principio furono i delivery: Just Eat, Foodora che ti porta pure il gelato, Deliveroo et similia. Ma il becco fuori desk non lo metti quando qualcuno ti consegna il pranzo direttamente dentro l’ufficio. E quando sei di corsa, magari in partenza: e se fai il pendolare? Un tempo rimanevi col becco asciutto.

Nell’era in cui tutto viene generato dagli utenti e tutto viene condiviso, tutto è social, tutto ti mette in connessione, pure il cestino del pranzo è 2.0. E la schiscetta diventa cool. Chiedetelo agli amici di SoLunch, che sul pranzo condiviso hanno costruito un modello di welfare capace  di produrre un piccolo indotto a chi è a casa e ha tempo di preparare una pasta calda a chi ha il tempo inversamente proporzionale alla voglia di pasta. Poco-tantissima.

E se uno è di corsa? Dopo l’iPad per ascoltare la musica, l’iPad e l’iPhone per comunicare con tutti, ecco iCestini.it.  Non è di casa Apple, anche se pur di cibo si parla. Il primo delivery food dedicato ai pendolari e che consegna la cena direttamente in stazione nasce da una intuizione di Anna Prandon, “pendolare orgogliosa da quasi vent’anni e da altrettanto tempo al lavoro in ambito editoriale e gastronomico”, Roberta Carenzi, direttore marketing di enorme sensibilità e expertise gastronomica, Lapo Niccolini, presidente e AD della casa editrice Quadratum.

In cucina c’è l’executive chef Fabio Zago, affiancato da una brigata di cucina al completo, una scrupolosa food&beverage manager, un esperto di logistica. Alla consegna ci pensano gli ormai classici biker che vediamo scorrazzare per la città da un anno a questa parte.

icestiniiCestini

L'obiettivo: proporre piatti tipici della tradizione italiana ma con tocchi insoliti e intriganti: un ristorante di qualità dentro un cestino, per un pranzo o una cena subito pronta e un po’ speciale.

Come funziona: si ordina dal sito icestini.it. I menu vengono confezionati in vaschette monoporzione termosaldate. Il buono è che sono 100% smaltibili nell’umido della raccolta differenziata.

Dove arrivano: direttamente nella stazione e all’orario indicati grazie alle foodcycle monitorabili tramite la mappa disponibile sul sito. Le stazioni servite sono, al momento: Cadorna, Stazione Centrale (a breve), Garibaldi e in altri punti strategici di Milano..

Molti interattivo, quindi: e ci sono anche  un sacco di link a cui ‘beccarlo’: www.icestini.it|facebook.com/ICestini  |  Instagram | twitter.com/neicestini

Tags:
delivery foodschiscettaicestini









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Shanghai lancia lo Star Market, ed è subito un grande successo
di Paolo Brambilla - Trendiest
Aste online, un fenomeno sempre più in crescita
di Redazione
Boris Johnson è un euroscettico, non un populista
di Bepi Pezzulli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.