A- A+
Milano
Donna aggredita con vetro in Largo La Foppa, è grave. Fermato 30enne straniero

Donna aggredita con vetro in Largo La Foppa, è grave. Fermato 30enne straniero

Una donna di 65 anni e' stata aggredita intorno alle 12.30 in largo La Foppa, nel centro di Milano, da un uomo che l'ha ferita, stando a una prima ricostruzione, con una bottiglia di vetro. Ricoverata all'ospedale Niguarda in codice rosso, non è fortunatamente in pericolo di vita. L'aggressore, bloccato dai passanti, e' stato poi arrestato dalla Polizia. In base alle tistimonianze dai presenti l'uomo ha rotto una bottiglia di vetro e si e' scagliato contro la signora buttandola a terra. E poi e' salito sopra di lei e l'ha colpita piu' volte anche all'altezza della gola. Un passante, un 45enne romano, che ha assistito alla scena, e' subito intervenuto e ha allontanato con un calcio l'aggressore. Gli altri cittadini presenti hanno poi trattenuto il 30enne di origini straniere fino all'arrivo degli agenti delle forze dell'orgine che lo hanno portato in Questura. La vittima, classe 1954, italiana, secondo quanto risulta agli inquirenti non è stata aggredita né ai fini di una rapina né in seguito a una lite, ma sarebbe stata ferita "senza apparente motivo". La donna ha riportato ferite multiple da taglio al braccio sinistro, alla clavicola, al collo e alla testa. Lucida e collaborativa, sarà trattenuta nella struttura per alcuni giorni. L'aggressore è un cittadino bengalese del 1988, regolare sul territorio italiano e incensurato.

"Urlava 'mi stanno uccidendo', mentre perdeva tantissimo sangue". E' la scena vista e raccontata da Giuseppina C., barista del 'Prestige', che ha assistito dal suo locale all'aggressione a una donna che passeggiava in largo La Foppa, in centro a Milano, nella zona della movida e dei 'nuovi' grattacieli. "Ho sentito il rumore di una bottiglia che si rompeva - spiega - e sono uscita. C'era una donna che urlava 'mi stanno uccidendo' e un uomo che la riempiva di sberle. Poi, le si e' messo sopra e l'ha colpita con una bottiglia al collo. L'uomo ha provato a scappare mentre la gente urlava 'prendetelo' ed e' stato accerchiato e bloccato". 

Emerge un risvolto nella vicenda dell'aggressione ai danni di una donna in centro a Milano, avvenuta questa mattina, intorno alle 12 e 30. L'uomo arrestato, un bengalese di 31 anni, proprio ieri era stato sottoposto a verifiche da parte della Polizia sul suo permesso di soggiorno, dopo che alcuni cittadini avevano segnalato una lite tra lui e un'altra persona a Lampugnano, periferia della citta'. Gli agenti della Volante avevano scoperto che aveva il permesso di soggiorno appena scaduto e, stamattina, l'Ufficio Immigrazione ha constatato che effettivamente il permesso era scaduto, ma il 31enne aveva gia' un appuntamento nel luogo in cui risiede, a Napoli, per rinnovarlo. Era quindi legittimato a stare sul territorio italiano. Fonti della Questura riferiscono di avere chiamato un'ambulanza, oggi, dopo averlo fermato, che lo ha portato in codice verde al Fatebenefratelli, perche' il giovane appariva "assente" e "scontroso"

Commenti
    Tags:
    largo la foppaaggressione in largo la foppa










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Intervista a Maria Grazia Calandrone. “Siamo un impasto di bene e di male”
    di Ernesto Vergani
    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese
    di Nicola Bernardi
    Salvini Renzi confronto TV, macché boxe. Un noioso minuetto con Vespa regista
    di Maurizio de Caro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.