A- A+
Milano
Estradato dalla Francia Luigi Bestetti, nel '94 uccise vigilante

Estradato dalla Francia Luigi Bestetti, nel '94 uccise vigilante

Rientra in Italia, scortato da personale dello Scip (Servizio per la cooperazione internazionale di polizia), Luigi Bestetti, 67enne verbanese, arrestato nel luglio scorso dalla polizia francese ad Ajaccio (Corsica) dove si era costruito una nuova identita' lavorando come cuoco. Bestetti, inserito dallo Sco (Servizio centrale operativo della Polizia di Stato) nella lista dei latitanti piu' pericolosi, nel 1994 si era reso colpevole dell'omicidio di un vigilante durante un assalto ad un portavalori: nel 2009 venne condannato dalla Corte d'Assise di Appello del Tribunale di Milano alla pena dell'ergastolo. La stretta collaborazione tra le forze di polizia italiana e francese ha consentito l'identificazione e il successivo arresto del latitante. Nel corso di una perquisizione sono state trovate nella sua abitazione due pistole. All'arrivo a Fiumicino, negli uffici di Polizia di frontiera aerea saranno espletate le formalita' dell'arresto sul territorio nazionale: successivamente Bestetti verra' condotto in carcere per scontare la sua pena.

"Non mi stanchero' mai di dirlo: non ci si puo' sottrarre alla giustizia italiana". Lo scrive su Facebook il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in relazione all'estradizione di Luigi Bestetti. "Bestetti e' stato assicurato alla giustizia - premette il guardasigilli - Si e' reso protagonista, fra le altre cose, nel 1994 della morte di Flavio Galessi, capo delle guardie di sicurezza, freddato durante l'assalto a un portavalori a Milano, e, nel 2005, del complice Luigi Quatela, ucciso per errore con una raffica di kalashnikov durante una rapina. Era destinatario di due mandati di arresto in relazione a due distinte sentenze di condanna per omicidio e rapina aggravata, e deve scontare in Italia la pena dell'ergastolo e 27 anni reclusione". "Un ringraziamento va alle forze di polizia - conclude Bonafede - all'autorita' giudiziaria e agli uffici del ministero che lavorano senza sosta per far si' che la pena sia certa, anche oltre i confini nazionali. Questa operazione conferma ulteriormente gli ottimi rapporti che intercorrono fra Italia e Francia nell'ambito della cooperazione giudiziaria".

Commenti
    Tags:
    bestetti








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    A Milano proposta la prima tessera per premiare i comportamenti virtuosi
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Perché Salvini alza continuamente il tiro contro l’Ue? Un’ipotesi sconvolgente
    di Angelo Maria Perrino
    Vittime di mala sanità contro medici.Non più tollerabile l'assenza dello Stato
    di Massimo Puricelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.