A- A+
Milano
Finarte, a gennaio nuova sede in via Paolo Sarpi
Chinatown Milano: via Paolo Sarpi

Finarte sbarca in via Paolo Sarpi. La celebre casa d'aste è pronta ad aprire la sua nuova sede di Milano, nel cuore dell'Innovation design district. Come spiega il Corriere della Sera, la sede sorgerà in via Paolo Sarpi 6, dove circa un secolo fa c'era lo storico cinema Aurora, e sarà inaugurata il prossimo gennaio.

La nuova sede Finarte si pone l'obiettivo di diventare uno spazio aperto alla città, riferimento per arte, cultura e design. Sarà composta da caveau, sala d'asta, uffici e spazi espositivi per un totale di circa mille metri quadrati.

 

Commenti
    Tags:
    finartepaolo sarpi










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Fabbrica del Vapore. Martedì 23 luglio dalle 19.30 “Una notte con Leonardo”
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Monti pontifica contro Italia-Russia? Una buona ragione per andare avanti...
    di Diego Fusaro
    Avv. Alessandro Bastubbe.Tenacia e competenza per risolvere la crisi debitoria


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.