A- A+
Milano
Grimoldi, Gallizzi, Mandelli, Sardone. Regione, i rumors dalla Prima

di Fabio Massa

Oggi è partito il consiglio regionale. Qualche cosa da tenere d'occhio dai retropalchi della Prima.

PAOLO GRIMOLDI/ Il segretario della Lega Lombarda pare più in forma che mai. Si è materializzato alla bouvette del consiglio regionale mentre era in corso la seconda votazione per l'elezione di Alessandro Fermi alla guida dell'assise regionale.  Paiono dissipate le ombre sul suo futuro, che incombevano mesi fa per una presunta vicinanza "bossiana". Ad oggi, pare più in sella che mai. Al massimo, è da capire se l'attuale assetto delle segreterie nazionali (ovvero, quelle regionali), rimarrà senza variazioni ma solo con gli inserimenti nel federale delle altre regioni. Ad oggi, non è chiaro. Grimoldi scadrà nei prossimi mesi, e si capirà quale sarà il futuro della gloriosa Lega Lombarda.

LOMBARDIA NOTIZIE/ Pierfrancesco Gallizzi, il nuovo direttore, sta cercando di prendere le misure dell'agenzia di stampa di Regione Lombardia. Davanti a lui una serie di sfide. La prima: il nuovo contratto che equipara i giornalisti dell'agenzia a funzionari di categoria D1 (uguale -60 per cento dello stipendio). La seconda: i ricorsi di chi è rimasto escluso, che complicheranno la vicenda. E, nel caso di vittoria dei ricorrenti, tra cui Fausta Sbisà, l'eventualità dei ricorsi di quelli che erano stati inseriti nella lista provvisoria dei vincitori. Insomma, un pasticcio. Intanto, c'è da lavorare, perché Fontana si è insediato e ha già cominciato a produrre. Gestione complicata.

LA BATTUTA PIU' BELLA/ "In minigonna stai peggio, ma rispondi al telefono". Definitiva.

TRANQUILLI, CI DIMETTIAMO/ Un mese, per capire se ci saranno ricorsi. E poi arriveranno le dimissioni di Paola Bocci e Elisabetta Strada, le due consigliere comunali che sono state elette in consiglio regionale. La Strada ha proposto una delibera a Palazzo Marino sul regolamento del consiglio, e intende votarla. Poi, esauriti i termini per i ricorsi, lascerà il posto. E pure la Bocci, pare. Alessandro Giungi può stare tranquillo.

FORZA ITALIA/ Mentre infuria ancora il caso Sardone, c'è chi dice che in pole position per prendere il posto di Mariastella Gelmini al coordinamento regionale ci sia Andrea Mandelli, il capo dei farmacisti con il regno (politico) in Brianza. Chissà. Si vociferava anche di Alessandro Sorte e Alessandro Cattaneo. Magari però la Gelmini, che dalla partita lombarda ha ottenuto tutte le posizioni che voleva, ci metterà mesi a lasciare, e poi chissà.

 

Tags:
grimoldigalizzi


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.