A- A+
Heroes. Dove sono finiti gli idoli
L'ex Inter Dario Simic ha nel cuore solo Jelena... e il Milan!
Dario Simic con la moglie Jelena

di Lorenzo Zacchetti

A cavallo tra gli anni Novanta e il primo decennio del Duemila, Inter e Milan si sono scambiate giocatori con una frequenza assolutamente inedita nella loro storia precedente. Oltre ad una signorile collaborazione dettata dai cordiali rapporti tra Moratti e Berlusconi, questa strategia ha consentito di realizzare anche numerose plusvalenze per rinforzare i rispettivi bilanci. Un metodo, è bene chiarirlo, assolutamente legale.

Semmai, i tifosi rossonerazzurri hanno un po' storto il naso per l'elevato numero di giocatori passati dallo status di beniamino a quello di nemico. O viceversa.

Le ragioni del cuore e quelle del bilancio difficilmente si possono conciliare.

Anche per questo, i protagonisti di questo curioso andirivieni tra una squadra e l'altra si sono spesso esibiti in sforzi diplomatici degni di miglior causa per dichiarare il loro “amore” nei confronti di un club, ma senza far arrabbiare i loro tifosi precedenti.

Eppure c'è anche chi non si è fatto problemi a scegliere. Dario Simic, seppure portato in Italia dall'Inter, oggi quando pensa a Milano ha in testa solo il Milan: “All'Inter ho trascorso tre anni, ma il Milan è il mio vero club”, ha detto in un 'intervista pubblicata dal sito serbo Telegraf.

Le sei stagioni vissute in rossonero sono state le migliori della mia carriera. Onestamente, quando sono arrivato al Milan, ho dimenticato l'Inter. Ho avuto la fortuna di far parte di un grande ciclo, dove due volte abbiamo vinto la Champions League con una finale persa”.

Al contrario, la sua esperienza interista è stata tutt'altro che fortunata. Prelevato dalla Dinamo Zagabria per 11 milioni di euro, ha debuttato in Serie A nel gennaio '99 durante un pirotecnico Inter-Venezia 6-2, ma poi... mai una gioia!

Un solo gol all'attivo (contro il Cagliari), zero trofei e una conclusione traumatica con lo storico tracollo del 5 maggio 2002 contro la Lazio. Quel giorno Simic non era nemmeno in panchina, ma è stata comunque l'ultima partita del suo transito nerazzurro.

Poche settimane dopo era un giocatore del Milan e, nel suo primo anno sull'altra sponda del Naviglio, ha vinto la Champions League dopo aver battuto gli ex compagni dell'Inter in semifinale e poi anche la Juventus nella finale di Manchester.

Nel 2005 è arrivata la delusione di Istanbul, ma due anni dopo i rossoneri si sono vendicati del Liverpool battendolo ad Atene e, nell'arco della sua permanenza, hanno conquistato anche il Mondiale per Club, due Supercoppe Europee, uno Scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa nazionale!

Nel 2008 ha lasciato Milano, dove ormai giocava poco, per trasferirsi al Monaco e nel contempo ha lasciato anche la nazionale croata, dopo 100 presenze e tre mondiali. Anche in Francia era ormai evidente che il suo cammino fosse giunto al termine e nel 2010 ha scelto di chiudere la carriera alla Dinamo Zagabria, dove è rimasto solo per pochi mesi.

Una volta appese le scarpe al chiodo, il fratello d'arte (anche Josip Simic ha giocato qualche partita con la maglia a scacchi), l'ex difensore si è dedicato alla famiglia: la bella moglie Jelena e i suoi quattro figli, dei quali i primi tre sono nati a Milano, negli stessi anni delle finali di Champions giocate con la maglia rossonera.

Ma Simic ha dimostrato di avere anche un certo fiuto come imprenditore. Per sapere cosa ha fatto, clicca QUI

Tags:
dario simicdario simic oggidario simic moglie

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Pace fiscale, un atto civile e di welfare nazionale. Ecco perché
di Alberto De Franceschi
Migranti assunti per combattere il caporalato. E i giovani italiani?
di Diego Fusaro
Intervista sulla Cina. Come convivere con la nuova superpotenza globale.
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.