Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Hub Leonardo, il modello della Fondazione Stelline arriva Oltreoceano

Il modello culturale promosso dalla Fondazione Stelline sulla figura di Leonardo arriva Oltreoceano

00 da vinci
di Paola Perfetti (www.milanoincontemporanea.com) Non era di Milano ma a Milano ci arrivò per far fare bella figura al suo signore, un certo De’ Medici, e per mettersi al servizio dei conti di Milano. Leonardo da Vinci visse a Milano tre volte e mille vite, ma quando andò via una volta per tutte lasciò un segno indelebile nel tessuto della nostra città. Ecco dove (e non parliamo del solito Cenacolo in Santa Maria delle Grazie). La prima volta di Leonardo da Vinci a Milano è il 1482. Entra al servizio di Ludovico il Moro dove si dedica al Codice Trivulziano, alle opere ingegneristiche, alle macchine, agli studi di anatomia. Sono gli anni del ritratto di Cecilia Gallerani “La dama con l’ermellino” e delle due versioni di “La vergine delle rocce“. Nel 1499 cade il ducato di Ludovico il Moro: a Milano arrivano i francesi, Leonardo si sposta a Mantova dai Gonzaga per poi approdare tra Venezia e il Friuli. Torna a Milano nel 1506, richiamato a Milano da Charles D’Ambois, e l’anno successivo dal Re di Francia in persona, Luigi XII. Tornerà definitivamente dal 1508 al 1513, periodo che dedica agli studi di anatomia, urbanistica, geometria, ottica, fisica ed ingegneria idraulica. Noi abbiamo individuato 5 luoghi-opere rimaste in città e che, se considerate tutte insieme, costituiscono una buona antologia per comprendere l’opera completa di Leonardo. Ovviamente non abbiamo citato il Cenacolo con l’Ultima Cena – quella la diamo scontata, no?!

Forte del successo riscontrato durante Expo 2015 e all’elevato numero di visitatori registrati, tra cui molti rappresentati delle istituzioni straniere, l’Hub Leonardo: il Genio alle Stelline si veste di internazionalità e si prepara a un road show con una prima tappa a New York City. Il tutto in coerenza con il processo di sviluppo del marketing territoriale e di promozione internazionale che vedono protagonisti la Regione Lombardia e il Comune di Milano nelle grandi città e nel mondo.

«Due sono i progetti performativi protagonisti dell’Hub Leonardo: il progetto multimediale Inside the Last Supper e lo spettacolo teatrale Essere Leonardo da Vinci, che vogliamo proporre insieme per promuovere la contaminazione culturale di cui è simbolo indiscusso il Genio Leonardo», dichiara PierCarla Delpiano, presidente della Fondazione Stelline. «Usa, Cina e Corea del Sud sono le prime tappe del tour internazionale su cui stiamo lavorando. Un’occasione unica di contaminazione culturale tra Paesi tanto lontani e diversi, ma affascinati dalla stessa icona della genialità e della creatività: Leonardo, appunto».

Quello che è stato presentato oggi è il risultato di un lavoro di concertazione tra istituzioni, quali Regione Lombardia, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano, Comune di Milano e Fondazione Stelline, cominciato in occasione di Expo2015.

«Regione Lombardia, affiancando e sostenendo il progetto della Fondazione Stelline, ha creduto fin da subito che l'iniziativa Hub Leonardo potesse rappresentare una proposta culturale d'eccellenza nei mesi di Expo 2015, durante i quali il nostro territorio è stato al centro dell'attenzione mondiale», prosegue Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia. «Con ancor maggiore convinzione ora ritiene che i progetti di questo road show, unitamente alla figura del Genio di Leonardo da Vinci, saranno il miglior biglietto da visita per rappresentare nel Mondo la nostra Regione».

«Siamo felici che un progetto innovativo e, al tempo stesso, profondamente legato alle radici e alla storia di Milano, la città che più a lungo di ogni altra, in Italia e all’estero, ha ospitato il genio di Leonardo da Vinci, varchi i confini europei», dichiara l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno. «Un progetto che si inserisce perfettamente nello spirito del Patto per Leonardo – sottoscritto nel luglio scorso da Comune di Milano, Regione Lombardia e Mibact – per preparare e coordinare, in rete con tutte le istituzioni milanesi interessate, le celebrazioni che avranno luogo nel 2019 per i 500 anni dalla sua morte».

Prima tappa a New York City dove, in occasione delle celebrazioni per il Columbus Day 2016, la Fondazione Stelline presenterà il modello Hub Leonardo (vedi scheda allegata) e il tour internazionale dell’installazione multimediale Inside the Last Supper di Studio Azzurro, che prenderà il via nel 2017.

La sera dell’11 ottobre, infatti, al Brooklyn Red Hook andrà in scena lo spettacolo teatrale Essere Leonardo da Vinci, di e con Massimiliano Finazzer Flory, di fronte a celebrità e istituzioni americane. Durante lo spettacolo, l’attore vestirà i panni di Leonardo e, in un’intervista impossibile, risponderà a domande sulla propria infanzia, sulle proprie attività in campo civile e militare, sui segreti per diventare bono pittore e sul rapporto tra pittura, scienza, scultura e musica (vedi scheda spettacolo allegata). Nella stessa serata verrà presentato il concept performativo e installativo dell’Hub Leonardo: il progetto multimediale Inside The Last Supper. Il percorso immersivo, ideato e curato da Studio Azzurro, è un affresco che rappresenta un viaggio emozionale e di approfondimento all’interno dell’Ultima Cena. L’opera d’arte più conosciuta al mondo, per sua natura irremovibile, viene così riproposta in una visione inedita e libera da vincoli spaziali, coinvolgendo il pubblico in un’emozionante esperienza sull’arte del Rinascimento (vedi scheda mostra allegata).

Per tenere a battesimo il road show internazionale dell’Hub Leonardo, lunedì 19 ottobre 2016 alle 18.30 il Giardino Orti di Leonardo del Palazzo delle Stelline diventerà palco d’eccellenza dello spettacolo Essere Leonardo da Vinci (ingresso libero fino a esaurimento posti; consigliata la prenotazione: tel. +39.02.45462.433, email fondazione@stelline.it).


In Vetrina

Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser (Grande Fratello Vip 2): scherzo HORROR Le Iene
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it