I Hate Milanessa

di Mrs. Milano

A- A+
I Hate Milanessa
Se non ci sei andato, sei out. Le mete estive top-5 per i milanesi

L’estate sta finendo – anzi possiamo dire che ormai è morta e sepolta - e per aumentare la malinconia dedichiamo il primo articolo da rientro alle mete che i milanesi hanno preferito per i loro weekend o vacanze estive. 
Si tratta di quelle mete top dell’Estate 2017, dove la bella gente milanese si è ricaricata a colpi di selfie, Despacito e apericena. 

1) Al primo posto le irriducibili Santa (Santa Margherita Ligure) e Forte (Forte dei Marmi). 
Possono essere messe insieme, perché il concetto è lo stesso: vicine, fighette, si può andare anche nel weekend e sono almeno una tappa fissa dell’estate di un milanese che si rispetti. 
Estensione naturale della zona Sempione/Arco della Pace, qui l’Italia è rimasta quella degli anni ’80, che a sua volta era rimasta ferma agli anni ’60, e il tempo che passa lo si è misurato nell’ennesimo lifting delle milfone over 45 o nelle chiazze di tintura per capelli sempre più grosse lasciate per terra dai cummenda

Dress code: per la spiaggia e per la sera, camicia bianca con le iniziali e mocassino per l’uomo; costume intero day&night, preferibilmente La Perla, e Louis Vuitton per la donna. 

Insomma: un sogno per alcuni, un vero e proprio incubo per altri.

2) La new entry dell’Estate 2017 è sicuramente Polignano a Mare, che ormai ha scalzato il Salento nel cuore dei milanesi.
Del resto, con la Puglia non c’è gara: metà dei residenti a Milano sono pugliesi e Polignano ormai è essa stessa un quartiere di Milano, se non fosse per il mare non si noterebbe nemmeno la differenza con il quartiere Isola. Qui c’è la casa al mare del papy, perfetta per portare gli amici, fare bella figura e, soprattutto, non pagare - perché alla fine in agenzia sempre 1500 euro si guadagnano. 

Dress code: meno chic, più radical. Per l’uomo la camicia rimane la preferita, ma si va anche di T-shirt (marcata), il mocassino è invece sostituito da converse o simili. Per la donna mini dress con tatuaggino a vista, shorts con ombelico di fuori, pantaloni larghi corti fino al polpaccio (non saprei come definire quelli obbrobri), insomma, il trionfo dell’eleganza made in Milano!

3) Detto che il Salento – per qualche motivo - è caduto in disgrazia, ecco che il 2017 ha lanciato Gallipoli nel firmamento delle mete preferite dai milanesi in vacanza. 
Qui, però, si va solo se si è amanti dell’avventura, della lotta per la sopravvivenza: dormire in 10 in una stanza, sopravvivere agli afrori di ascella pezzata, ai fantastici aperitivi in spiaggia più affollati della metro a Cascina Gobba, partecipare alle risse e alle resse quotidiane, non è certo roba da tutti. Anche se poi, il premio per tanti sforzi arriva sempre: cinque centimetri quadrati di spiaggia libera dove stendere l’asciugamano, e via di foto con cui far morire d’invidia i colleghi! 

Dress code: canotta tagliata ai lati, ciabatta, costume tipo trans su una Statale a Latina... e l’Estate è ai tuoi piedi! 

4) Al quarto posto, stabile, ecco Formentera, la Santa spagnola: stesso target, stesso dress code. Le differenze: ci vuole più tempo - di solito la settimanina - e più grano, perché qui si affitta la villa o la barca. Grande plus: è ancora possibile defilarsi, andare alla ricerca delle spiagge più belle (imbattendosi sempre in quella per nudisti).

Dress code: vedi Santa e Forte, però il costume deve essere La Perla, la borsa Vuitton originale – qui riconoscono le taroccate al solo sguardo. Aggiungiamo un bel cappellone a larga falda, utile anche a nascondere nei selfie le occhiaie dalla giornata post Ibiza.

5) All’estero, vincitrice 2017 è stata la Thailandia, il sogno d’oriente e la voglia di avventura del milanese - alimentati anno su anno dalla visione di Pechino Express
Scoprire in bici e risciò la mistica Bangkok, prendere il sole nelle spiagge fatate di Koh Chang, fare il giro sull’elefante, le escursioni nella giungla con la guida locale – così ci si sente anche più buoni e si aiutano i poveri nella loro terra. Dormire però nei 5 stelle che costano poco e ci si può sentire anche più ricchi. Cosa si chiede di più da un viaggio in terre lontane?! Qui il dress code non conta, qui è pura vita, qui è la vacanza che resta nel <3 <3 <3!!


Ma ora basta con la nostalgia, dai che tra poco è Natale e bisogna organizzare la settimana bianca: Courma arriviamo!

Tags:
estatemilaneseimbruttitoestate milanesemetemilanessai hate milanoi hate milanessagallipolisalentosanta margheritasanta

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
"Merkel-Macron, principi feriti dell'Ue". Repubblica sempre fedele ai potenti
di Diego Fusaro
Il mercato immobiliare milanese per Marco Giuseppe Stefanoni
Governo, Salvini ad Affari: "Io penso a elezioni anticipate? Balle spaziali!"
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.