I Hate Milanessa

di Mrs. Milano

A- A+
I Hate Milanessa
Sex and The City of Milan: le quattro amiche della Madonnina
Sex and the City of Milan

Il bello di vivere Milano rispetto al resto d’Italia è che qualunque tipo di persona tu sia troverai qualcuno simile a te, almeno per un po’ di tempo, almeno per una serata, almeno finché la tua amica non si sia mangiata tutti i tuoi stipendi in cene o non ci abbia provato con il tuo ragazzo.

Sotto quattro tipologie di amiche cui si finisce sempre per imbattersi a Milano, crogiolo di bellezze e bruttezze d’Italia.

1) LA BUZZICONA

Non ha un particolare stile, ma una particolare stazza, è simpatica e disponibile, una compagnona che odia stare da sola. Nonostante dica di essere a dieta, c’è sempre qualche oscuro motivo per giustificare la sua fame nervosa e la sua pancia “oggi stranamente” gonfia: il ciclo, lo stress a lavoro, carenze d’affetto.
La sua passione è uscire fuori a cena, ama provare tutti gli ultimi ristoranti e novità culinarie milanesi su cui è sempre aggiornata. Ordina primo o secondo, cui aggiunge tassativamente l’antipasto e il dolce (tanto ha preso un piatto solo), almeno tre bottiglie di vino di cui due se le scola da sola premurandosi di riempire il proprio bicchiere senza badare al resto dei commensali. Di rito è il digestivo perché è convinta che faccia davvero passare quel senso di pesantezza ricorrente a fine pasto. Naturalmente poi si divide il conto alla romana.
Per un piatto veloce può optare anche per due pizze grondanti di olio di “Spontini” o due piadine da “C’era una volta una Piada” (una non basta).
Oltre ai ristoranti, frequenta erboristerie e farmacie perché almeno ogni settima compra l’ultimo carbone attivo o tisana depurativa, convinta di trovare prima o poi una soluzione ai suoi strani gonfiori. Non ha capito che l’unico rimedio sarebbe la palestra, dove ha comprato l’abbonamento piena delle migliori intenzioni, ma non è mai andata.

Sui social:
Il suo Instagram sembra quello di Cracco: solo foto di piatti, leccornie, tavole imbandite e interni di ristoranti. Spesso può essere persino convinta di fare la food-blogger, del resto chi se non lei ne avrebbe diritto?

Quando e come finirà:
Posti alla moda + portate abbondanti = salasso assicurato.
Dopo tre mesi di uscite con lei inizierete a trovare delle scuse perché avrete perso molti dei vostri risparmi, al contrario non perderete neanche un chilo perché appena vede una briciola nel vostro piatto la spolvera.

2) LA CACCIATRICE

Partiamo da un presupposto, lei è a Milano per una sola ragione: trovare il rampollo da spennare e che potrà mantenerla al tenore di vita che le garantiscono al momento i genitori.
Quindi non esce mai senza trucco ed anche per andare a fare la spesa - in Esselunga strategici in centro e in orario uscita da lavoro - indossa il vestitino attillato e l’intimo mai spaiato, perché non si sa mai chi si può incontrare (per la stessa ragione, prima di uscire non dimentica mai di fare il bidet).
L’aspetto fisico è molto curato, essere belle è una professione, di conseguenza i luoghi più frequentati di giorno sono:
1. la “GetFIT”, anche lì possono esserci incontri interessanti, quindi leggins e toppino tattico e trucco waterproof per la piscina.
2. L’estetista e il parrucchiere, rito di ogni sabato mattina, per essere pronta per un weekend alla grande a Milano o a Cortina e Santa (a seconda della stagione).
3. Il chirurgo plastico, quando nel caso più estremo entra nel loop dei ritocchi e ritocchini.
Le serate preferite sono quelle di Smaila e revival simili, il “Patuscino”, l’”Armani Privé”, i luoghi in cui si può fare un pingue bottino, in teoria.

Sui social:
Instagram serve per selezionare le foto più likate da mettere poi nel social che conta davvero: Tinder! Quindi selfie dall’alto e foto in tiro per la serata, qui sarete voi a scattare le 100 foto da cui ne verrà selezionata una e una sola.

Quando e come finirà:
Di giorno è una vostra amica, si discute per lo più di uomini, ma l’argomento interessa anche a voi, quindi va bene; la sera però sarete dame da compagnia delle sue corse disperate alla ricerca della preda ideale.
Se avete il ragazzo, attenzione: potrebbe diventare oggetto della sua caccia indiscriminata e causa della fine della vostra coppia / amicizia.

3) LA NOBILE (DECADUTA E DECADENTE)

La incontri in Università se ne hai fatto una privata e costosa tipo la “Bocconi” o la “Cattolica”. Perché in Università deve per forza mischiarsi con la gente comune e tu puoi avere la fortuna di entrare nella sua stretta cerchia di amici ed essere invitata a bere il tè delle 5 a casa sua o a fare una passeggiata per le librerie e i negozietti di Brera.
Vive nella cerchia dei Bastioni e solo lì può uscire, l’Università stessa è in periferia, per questo a parte alle lezioni obbligatorie e a fare gli esami non viene mai. Devi essere tu ad andare da lei.
Anche per cena ci sono quei tre quattro posti preferiti, tra cui la “Langosteria” e “Pacifico”, piccole e care porzioni perché mangiare non è essenziale per lei.
Due sono le cose che contano: la cultura, infatti passa le sue giornate leggendo libri ottocenteschi e sognando in puro stile Bovary, e l’abbigliamento firmato.

Sui social:
Pagina Instagram non ne ha, i social sono così plebei e mantenere la privacy è segno di decoro.

Quando e come finirà:
Sposerà finalmente il fidanzato con il quale la famiglia ha combinato il matrimonio fin dalla nascita, perché è un buon partito e si deve incrementare il patrimonio del casato.

4) L’ALTERNATIVA

Anche lei la incontri in Università o in qualche circolo letterario o centro sociale. Se avete le stesse passioni per il sociale, lo spirito umanitario e, soprattutto, la stessa inclinazione e utopia politica di sinistra, diventa la vostra amica di viaggi ed avventure, sempre pronta a partire nel weekend per una passeggiata a Consonno, una castagnata in montagna o organizzare una marcia di protesta su Roma.
Non chiedetele però di uscire la sera a Milano, di andare a ballare o a cena in luoghi popolati da gente comune, poi i brunch e gli happy hours sono il male assoluto – già solo per il nome che richiama il capitalismo americano.
A Milano si frequentano il “Leonka”, “Macao”, “Carroponte”, mentre massima gioia è andare alla festa dell’Unità al concerto di Goran Bregovic o partecipare a un dibattito alla “Casa della Memoria” e alla nuovissima “Casa Emergency”.

Sui social:
Anche per lei al bando Instagram, usa solo Twitter per seguire gli aggiornamenti della Bonino e postare commenti di critica a seconda dei trend supportati al momento, come #notav o #metoo.

Quando e come finirà:
Il rapporto andrà scemando perché sarà troppo impegnata a seguire le sue campagne, partita per un viaggio mistico in India o una missione di volontariato in Africa, ma si ricorderà sempre di mandarvi una cartolina, non perché vi stia pensando ma per stalkerarvi e chiedervi di donare il 5xmille all’associazione nonprofit che sta supportando.

Tags:
sex and the cityamiche milano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.