A- A+
Milano
Ambiente, idea Elly Schlein in Comune: tanto fascino ma tramonta

Ambiente, idea Elly Schlein in Comune: tanto fascino ma tramonta

E’ l’ambiente la sfida del futuro: il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, lo ha ribadito più volte in diversi incontri pubblici. E’ proprio sull’ambiente che si è giocata una delle partite più difficili del mandato, con l’istituzione di Area B e l’aumento del biglietto. Ed è all’Ambiente che avrebbe dovuto andare una nuova delega autonoma della giunta milanese, perché desse la spinta giusta a far apparire la città nel novero di quelle più green del mondo. L’ipotesi è stata sulla cresta dell’onda per qualche giorno, con un nome interessante, salvo poi essere sfumata nelle ultime ore. 

Il nome - secondo quanto è stato confermato ad Affaritaliani.it Milano anche dallo staff dell’esponente politico - era quello di una ex parlamentare europea: Elly Schlein. Non più ricandidatasi nelle elezioni del 2019, Schlein era entrata 5 anni fa a Bruxelles eletta da Possibile, partito che aveva fondato insieme a Pippo Civati. Ora lui si è dimesso da segretario, mentre lei ha lasciato la formazione. Durante il suo mandato la europarlamentare 34enne nata a Lugano si è distinta per le battaglie in tema di diritti, immigrazione e ha anche fatto parte di delle Commissioni Sviluppo (DEVE), Libertà civili giustizia e affari interni (LIBE) e Parità di genere (FEMM), diventando vicepresidente della delegazione alla Commissione sull’entrata nell’Ue dell’Albania, e copresidente dell’Intergruppo ITCO su Integrità, Trasparenza, Anti-corruzione e criminalità organizzata. “La conversione ecologica e lotta alla corruzione e alle mafie” sono i temi su cui ha lavorato nel corso degli anni, come si legge nella sua stessa biografia, e dunque la sua figura sarebbe stata particolarmente gradita in un ruolo guida sul tema a Milano. 

Nonostante l’inserimento avrebbe potuto far emergere una figura nuova a giovane nel panorama politico della città, l’idea nelle ultime ore si è arenata, facendo affondare, probabilmente, l’ipotesi stessa di istituire un assessorato apposito, staccato da altri tutto sommato contigui, come i trasporti. 
Nell’attesa di avere chiari tutti i termini del rimpasto di giunta, che potrebbero arrivare nelle prossime ore o nei prossimi giorni, resta da capire se questa nuova configurazione verrà esclusa completamente o rimandata a settembre, magari individuando, nel frattempo, un altro nome. 

Commenti
    Tags:
    elly schlein










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Salvini fa bene a temere l’accordo di Governo M5S-Pd
    di Ernesto Vergani
    Il Golden Power e i rapporti Roma-Pechino. Una dura prova per l'atlantismo
    di Mario Angiolillo
    Von der Leyen altra ancella del Bilderberg. Contro l'Italia e la Russia
    di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.