A- A+
Milano
Idoneità statica, Milano passa al vaglio 27mila vecchi edifici

Controlli di idoneità statica al via per 27mila immobili milanesi che hanno più di 50 anni. Nel capoluogo lombardo il rischio sismico è relativo, ma l'Amministrazione Sala èla prima in Italia a dare seguito alle nuove normative in materia che prevedono l'obbligo di manutenzione degli edifici più vecchi con ottenimento dei certificati di idoneità statica. I proprietari degli immobili interessati hanno tempo sino al 2019 per "passare il test". Altrimenti, dovranno provvedere con gli interventi richiesti, pena il rischio di vedersi revocata l'agibilità dello stabile. "Si tratta di una misura molto importante, volta a preservare il patrimonio edilizio esistente e quindi a garantirne l'agibilità e la sicurezza", ha commentato l'assessore Pierfrancesco Maran.

Tags:
idoneità statica milanopierfrancesco maran








A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Alimentarsi bene per stare in forma
di Barbara Cappelli
Andrea Enria alla presidenza della Vigilanza BCE
La fronda grillina sul caso Ischia-Genova una minaccia per l’alleanza pentaleghista e per la stabilità del governo Conte
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.