Il Club dei Vip? Finalmente apre le porte ai bambini del Comune

zacchetti

L’Harbour Club è ben noto come centro benessere della Milano che conta. Tra i suoi clienti abituali ci sono modelle, stilisti, calciatori e imprenditori. L’esclusiva struttura che sorge di fronte al Parco di Trenno e che si estende per circa 75.000 metri quadri è da sempre considerata il luogo ideale per il relax di lusso, oltre che per eventi di grande prestigio come tornei di tennis ATP e meeting internazionali con le star del nuoto.

A partire dall’11 giugno, però, succederà qualcosa di davvero inconsueto: i cancelli dell’Harbour si apriranno per 16 bambini di età compresa tra i 4 e i12 anni, tutti provenienti da famiglie in situazione di disagio, che potranno passare 12 settimane davvero divertenti, tra sport e giochi di gruppo.

La gratuità per questi casi sociali è una recentissima conquista del Comune di Milano ed in particolare del Consiglio di Zona 7. Lorenzo Zacchetti, presidente della Commissione Sport, spiega: “Non tutti sanno che Harbour fin dal 1989 utilizza un’area che il Comune gli ha dato in concessione, chiedendo in cambio corsi di nuoto e tennis a prezzo di favore per le scuole. Queste prestazioni però non sono mai state erogate, perché le precedenti amministrazioni non hanno mai portato a termine il piano di invio delle scuole previsto nella convenzione stessa. Insomma, per 23 anni la Città di Milano non ha sfruttato un suo diritto e questo rappresenta uno spreco intollerabile di risorse pubbliche. Noi, al contrario, stiamo passando in rassegna tutte le convenzioni e, dove non sono rispettate, interveniamo con decisione. In questo percorso, il management di Harbour si è dimostrato collaborativo e ci ha offerto dei servizi aggiuntivi, come gli accessi gratuiti al Summer Camp. Per sfruttarli fino in fondo, senza perderne nemmeno un minuto, abbiamo contattato le associazioni che si occupano di bambini e a tempo di record abbiamo concordato con loro un programma di frequenza. In questa fase sono coinvolte tre associazioni di Zona 7, ovvero Giovani & Famiglia, Tuttinsieme e A Piccoli Passi, più una di Zona 8, cioè la Cooperativa Coesa. Nelle prossime, allargheremo il tiro e soprattutto lavoreremo con le scuole, perché la possibilità di fare sport a costi calmierati è troppo preziosa per non essere colta”.

Si può obiettare che non facile integrare questo tipo di utenza sociale con la clientela abituale di Harbour. “Non mi spaventa l’idea che ci possano essere dei problemi, soprattutto nei primi giorni”, continua Zacchetti. “Le associazioni mi hanno parlato di bambini provenienti da situazioni familiari veramente difficili e quindi è possibile che la relazione con coetanei dalla storia così differente possa aver bisogno di supporti. Organizzeremo incontri tra Harbour e gli operatori sociali, per preparare questa esperienza e per seguirla in itinere: se si crede nell’integrazione, bisogna lavorare per realizzarla e questo Summer Camp è una grande occasione educativa, non solo per i casi sociali che invieremo. Inoltre, il linguaggio dello sport è universale e spesso è determinante nell’abbattere le barriere determinate dalle differenze sociali”.
Zacchetti, che è anche coordinatore del forum tematico del PD, porta quindi a casa con soddisfazione un successo che è stato riconosciuto anche dalle opposizioni, che in Zona 7 sono spesso agguerrite: “La mozione riguardante l’Harbour è stata sottoscritta e votata da tutti i consiglieri presenti, sebbene fosse piuttosto esplicita nel sottolineare le mancanze delle precedenti amministrazioni. Questo fa onore ai consiglieri di opposizione, ma soprattutto ci permette di dire che il nostro lavoro sta producendo i cambiamenti che i cittadini ci hanno richiesto col il voto di un anno fa”.


Condividi su
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Il giornale fatto da voi

In evidenza

siffredi

I sondaggi di

Secondo te, chi ha maggiori possibilità di sconfiggere Matteo Renzi alle prossime elezioni politiche?

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it