Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Ilda Boccassini non è più a capo dell'Antimafia milanese

Ilda Boccassini e' ufficialmente decaduta dall'incarico di capo dell'Antimafia milanese, l'omaggio del procuratore capo Francesco Greco

Ilda Boccassini non è più a capo dell'Antimafia milanese
Ilda Boccassini

Ilda Boccassini non è più a capo dell'Antimafia milanese

 

Da oggi Ilda Boccassini e' ufficialmente decaduta dall'incarico di capo dell'Antimafia milanese per le regole che governano la magistratura e il procuratore capo Francesco Greco scrive una mail a tutti i pm del suo ufficio per 'omaggiarla'. "Ilda deve lasciare l'incarico da lei ricoperto negli ultimi otto anni alla direzione della Dda - esordisce Greco nella missiva - Il livello raggiunto dalla Dda di Milano e' altissimo, sia per organizzazione del lavoro sia per innovazione giuridica e rappresenta un irrinunciabile patrimonio investigativo e culturale. Il rigore professionale, la riservatezza e la velocita' nell'assumere decisioni e la conoscenza del fenomeno mafioso sono la cifra dell'impegno di Ilda che continuera' a garantire la sua presenza attiva in Ufficio". Nelle settimane scorse, Boccassini aveva rifiutato l'offerta di Greco di guidare la sezione Misure di Prevenzione, quella che dispone i provvedimenti che vanno a colpire i patrimoni dei presunti mafiosi.

La protagonista di tante inchieste sulla criminalita' organizzata non ha nascosto in queste ultime setttimane a chi le e' vicino la sua amarezza per il ritorno alla funzione di 'semplice' pm dopo anni di gestione del pool antimafia. "Stiamo parlando del patrimonio che forma il dna della Procura - prosegue Greco nella missiva - unitamente a tutti gli altri settori che rendono l'Ufficio un''eccellenza'. Ilda, con la sua straordinaria competenza, passione e dedizione al lavoro contribuisce a far maturare l'orgoglio dell'appartenenza a una storia esemplare nell'affermazione della legalita' e della tutela dei diritti: quella che caratterizza appunto la Procura di Milano". E ancora, il capo della Procura sottolinea "la responsabilita' di noi anziani (Ilda, Alberto Nobili e il sottoscritto, nonche' il rinnovato consiglio degli aggiunti)" a guidare il "processo di ristrutturazione con l'esperienza e la necessaria condivisione delle scelte".


In Vetrina

Molestie, Sharone Stone: "In 40 anni, col mio fisico... ho visto di tutto"

In evidenza

Stile di vita, simile è meglio Ecco qual è il partner ideale
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Dacia Duster, tutta nuova

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.