A- A+
Milano
Inchiesta Maroni: ex dg Expo assolto in appello
Roberto Maroni

Inchiesta Maroni: ex dg Expo assolto in appello

La Corte d'Appello di Milano ha assolto in appello l'ex dg di Expo 2015 spa Christian Malangone, condannato in primo grado a quattro mesi di carcere nell'ambito del procedimento che coinvolge anche il Governatore lombardo Roberto Maroni. Malangone e' stato assolto dall'accusa di induzione indebita con la formula 'il fatto non susssiste'. Il 21 novembre 2015, il gup Chiara Valori gli aveva inflitto col rito abbreviato 4 mesi di carcere. In quell'occasione era stata assolta la societa' Expo, imputata per la legge 231 del 2001, ed erano stati rinviati a giudizio altri tre imputati, tra cui l'ex segretario generale del Pirellone Andrea Gibelli, ex deputato del Carroccio.

L'accusa a Malangone era relativa al viaggio a Tokyo previsto per il 2 giugno 2014 organizzato per promuovere Expo. Maroni avrebbe voluto, stando alla ricostruzione della Procura, che la societa' pagasse il viaggio alla sua ex collaboratrice Maria Grazia Paturzo a cui sarebbe stato legato da una "relazione affettiva" ma la richiesta venne negata perche' non avrebbe avuto i titoli per partecipare. Il Governatore avrebbe esercitato, sempre stando all'accusa, pressioni indebite proprio su Malangone affinche' Paturzo venisse inserita nella delegazione regionale per la missione nipponica tra fine maggio e inizio giugno 2014 e che fosse spesata da Expo. E Malangone, secondo il pm Eugenio Fusco, sarebbe intervenuto sui vertici di Expo proprio per agevolare la partecipazione di Paturzo.

Stando alle motivazioni della sentenza di condanna in primo grado, Maroni avrebbe esercitato pressioni sull'allora braccio destro di Giuseppe Sala e dg di Expo 2015 spa Malangone "strumentalizzando la sua qualita' di Presidente della Regione Lombardia per ottenere uno scopo del tutto personale" "quale la compagnia della Paturzo nel viaggio estero a spese del privato". Una ricostruzione che i giudici d'appello non hanno accolto con motivazioni che saranno depositate tra 30 giorni. Intanto domani riprende, dopo la pausa estiva, il processo a carico di Maroni accusato di pressioni illecite per il viaggio Tokyo e per avere fatto ottenere un lavoro a un'altra sua ex collaboratrice, Mara Carluccio. Un dibattimento segnato da numerose interruzioni e battibecchi tra i giudici, il pm Eugenio Fusco e l'avvocato Domenico Aiello, che difende il Governatore. Per il momento sono state fissate udienze fino a novembre inoltrato e appare improbabile che si arrivi a una sentenza entro la fine dell'anno.

 

Tags:
inchiesta maronmaroni expo x dg expo assolto


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
I rischi nascosti nel Decreto Dignità
di Avv. Cristiano Cominotto
Compensi sportivi: gestione, normative e consigli utili
I radicali milanesi intervengono in Regione per ottimizzare la sanità lombarda
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.