A- A+
Milano
Isis, musulmani in piazza a Milano contro terrorismo e islamofobia

"Questa violenza non ci appartiene": è questo lo slogan con cui le comunità islamiche scenderanno in piazza a Milano sabato 21 novembre per manifestare contro l'Isis ma anche contro l'islamofobia che porta ad equiparare i musulmani ai terroristi. Il ritrovo è alle 15 in piazza San Babila, organizza il Caim, coordinamento delle associazioni islamiche di Milano, Monza e Brianza, assieme a Partecipazione e spiritualità musulmana e ai Giovani musulmani d'Italia. "Questa violenza - ha spiegato il coordinatore del Caim Davide Piccardo - non ci appartiene, non potrà mai essere la nostra via, mai nemmeno quando si nasconde dietro la rivendicazione di giustizia e democrazia, nemmeno quando si maschera da risposta a un'altra barbarie. E' venuta l'ora di riconoscere i musulmani italiani come cittadini a pieno titolo".

Tags:
davide piccardoisisislammusulmani









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
di Angelo Andriulo
Venezia,emblema della fragilità italica. Ma nell'estremo esce il meglio di noi
di Diego Fusaro
Crediti a rischio UtP. Serendebity offre la soluzione "Ingegneria Gestionale"
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.