A- A+
Milano
Italia-Usa: i Transatlantic Award all'evento dell'American Chamber
AmCham

Gli East End Studios di via Mecenate 90 ospitano questa sera dalle 19 il Transatlantic Award Gala Dinner 2016, promosso dall'American Chamber of Commerce in Italy per premiare 13 aziende distintesi negli investimenti effettuati quest'anno sulla asse Italia-Usa. Giunta all'11esima edizione, la manifestazione verdà questa sera una una vasta platea di persone appartenenti alla business community italiana e americana, con la partecipazione dell’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John R. Phillips, del Console Generale USA a Milano Ambasciatore Philip T. Reeker e, per la prima volta nella sua veste di Presidente Onorario, dell’Ambasciatore d’Italia  negli Stati Uniti Armando Varricchio, nonché di altri ospiti istituzionali. Presentatrice dell'evento Camila Raznovich.

"L’undicesima edizione del Gala Dinner riveste un’importanza particolare, visto che si celebra nell’anno in cui si sono svolte le elezioni presidenziali negli Stati Uniti – afferma Stefano Venturi, Presidente di AmCham Italy e Amministratore Delegato del Gruppo Hewlett Packard Enterprise in Italia – che segnano il cambio di Amministrazione e la necessità di rafforzare ulteriormente i legami sull’asse transatlantico, centrale per la crescita e lo sviluppo della nostra economia. La numerosità e la qualità del le aziende premiate quest’anno – continua Stefano Venturi – è la prova più forte della crescente attenzione che gli investitori americani hanno verso l’Italia e della significativa fase di espansione che le nostre imprese stanno affrontando negli Stati Uniti. Sebbene i dati riportino un calo degli investimenti diretti americani in Italia nel 2015 – conclude Stefano Venturi – mi sento fiducioso che questo trend sarà invertito e che il nostro Paese
riguadagnerà centralità all’interno del radar degli investitori americani".

"La qualità delle imprese premiate – afferma Simone Crolla – è motivo di orgoglio per AmCham  Italy, che in questi anni è riuscita a coinvolgere il meglio della classe imprenditoriale presente in Italia, con l’obiettivo di contribuire al miglioramento del “business climate” e per l’attrazione di sempre maggiori investimenti diretti esteri. Siamo pronti – conclude Simone Crolla a collaborare con l’Amministrazione Trump, sempre con il fine di rafforzare l’asse Italia - Stati Uniti e la percezione del nostro Paese come partner affidabile nel rapporto transatlantico, elemento imprescindibile per lo sviluppo economico, sociale e culturale del nostro Paese".

L’edizione di quest’anno vede attualmente la presenza di 10 Gala Sponsor: AbbVie, Bracco Imaging, Coca-Cola Italia, Dover Corporation, Dow Italia, Google Italia, Hewlett Packard Enterprise, IBM, Mapei, Sisal. I Transatlantic Awards 2016 verranno consegnati alle seguenti aziende: AbbVie, Accenture, Amazon, Brugola Oeb, Dover Corporation, Dow Italia, Exor, Gruppo Barilla, Italmatch Chemicals, Flex, Medtronic, Sata Group, Upmc.

Tags:
transatlantic award gala dinneramerican chamber of commerce











A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Governo, Di Maio a cena con Zingaretti: il conto (salato) lo pagano gli italiani
di Diego Fusaro
Governo, la quadra per evitare il voto: Di Maio premier, Salvini Interni e...
Crisi di governo. Cartoline di fine estate e di fine legislatura
di Maurizio de Caro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.