A- A+
Milano
La street art salverà Milano? Piccoli indizi di una rivoluzione a colori
No Curves

Mettete dei colori sui vostri balconi. Non solo fiori alle finestre e piante sulle vie: Milano vibra di energia, quella buona da street art. Ecco dove e come stanno rivoluzionando la nostra città! Dopo NoLo e Martesangeles, dopo il muro del sorriso davanti alla scuola di via Zuretti, altri eventi culturali e street-art stanno conquistando Milano.

Passa dall’intervento artistico realizzato dal collettivo Artkademy, in collaborazione tra Comune di Milano, Municipio 6, l’Associazione Culturale Dynamoscopio e Sikkens, partner tecnico dell’iniziativa, il rilancio del Mercato Comunale Coperto di Lorenteggio.

Da sabato 8 ottobre, sulla facciata principale della struttura di via Lorenteggio 177, campeggia una grande opera di street-art che rende ancora più distintiva la zona quale punto di food market. Il centro dell’intervento di riqualificazione della storica struttura intende rinnovare la vocazione culturale del Mercato Comunale Coperto Lorenteggio, tale dal 1954 (www.mercatolorenteggio.it).

Ad appena una settimana di distanza, domenica 16 ottobre, Piazza San Carlo ha intonato l‘Inno di Mameli e il Va’ Pensiero verdiano per dare il ‘la’ a Panorama d’Italia, il programma di oltre 50 eventi (questi) organizzati in una settimana dal settimanale Panorama insieme aMondadori. A fare gli onori di casa insieme al Direttore Giorgio Mulé e al Sindaco Giuseppe Salaanche l’artista di tape art, No Curves.

Dopo la felice esperienza a Bologna, per la cui mostra-omaggio Bowie is, No Curves ha realizzato il ritratto di David Bowie, l’artista, numero uno nel saper raccontare storie e ritrarre volti grazie all’uso del nastro adesivo,ha realizzato una tela per Panorama d’Italia, che verrà battuta all’asta all’Hotel Gallia di Milano. Il ricavato, come buona parte delle iniziative del programma andrà devoluto alla Lega del Filo d’Oro.

14787690 10154628572804283 1293018342 o 300x300Street Art a MilanoGuarda la gallery

E se la street art c’è e non si vede. O meglio: fa notizia e silenziosamente porta pure una boccata d’ossigeno in città?

E’ il caso dei progetti di Airlite, la pittura capace di neutralizzare l’88,8% degli inquinanti e il 99,9% dei batteri presenti nell’aria grazie alla tecnologia racchiusa in una polvere che diventa pittura con l’aggiunta di acqua e che, grazie alla luce solare o artificiale, attiva un meccanismo simile alla fotosintesi clorofilliana, trasformando gli inquinanti in sali minerali innocui.

Dopo il primo esperimento di social eco-street, realizzata a Lambrate, lo scorso 9 giugno, l’azienda tosco-milanese-londinese (airlite.com) ha unito le proprie energie a quelle deicittadini volontari di Retake Milano, movimento no profit di cittadini, che ha come scopo la riduzione degli atti di vandalismo, nelle forme di tagging, adesivi e simili (www.retakemilano.org). Insieme anche alla Presidenza della Fondazione Ca’ Granda e Claudia Buccellati (Associazione Per il Policlinico Onlus) hanno creato ed eseguito due murales donati al Policlinico di Milano.

In quella che fino all’estate era una sala d’attesa anonima e tristezza, oggi campeggia un disegno giocoso e fantastico realizzato con strumenti capaci di rendere l’aria più salubre e pulita. E dare un po’ di respiro pure ai piccoli degenti e alle loro famiglie.

Insomma, tira un’aria nuova in città, e questa ambizione di bellezza, condivisione, civiltà e pulizia  – dell’ambiente e dell’atmosfera -, passa anche dall’arte di strada. Finalmente rivalutata.

Paola Perfetti - www.milanoincontemporanea.com

Tags:
street art milanostreet artno curvesmercato comunale lorenteggio


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Germania, impazza l'ultradestra: AFD supera i socialisti e Angela Merkel trema
di Marco Zonetti
Milano. 2° Salone Internazionale della Canapa dal 28 al 30 settembre.
di Paolo Brambilla - Trendiest
Oli essenziali, ecco perché non puoi farne a meno
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.