La Velina

Di Paola Bacchiddu

A- A+
La Velina
Sala, cene vip a Londra e Milano. Ecco chi c’è e chi non c’è. Velina

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO/ Il Gruppo Uvet non organizza cene elettorali e non partecipa alle raccolte fondi per la campagna elettorale dei candidati Sindaco di Milano.

In data 5 aprile 2016 è stato pubblicato sul giornale on line Affari Italiani l’articolo “Sala, cene vip a Londra e Milano. Ecco chi c’è e chi non c’è. Velina”.  In tale articolo sono contenute notizie ed informazioni scorrette e fuorvianti per il pubblico di lettori circa il Gruppo Uvet ed il sostegno alla campagna elettorale per i candidati Sindaco della città di Milano. Uvet è il polo distributivo leader in Italia nella fornitura di servizi e soluzioni innovative per il turismo e non ha alcun coinvolgimento e / o interesse nell’organizzazione di cene / raccolte fondi elettorali, relative ai candidati Sindaco a Milano. Nessuna delle società del Gruppo Uvet è coinvolta nell’organizzazione della cena nell’abitazione privata di Matteo de Brabant o negli eventi di raccolta fondi di Davide Serra, citati nell’articolo pubblicato il 5 aprile 2016.  Notizie di cui il Gruppo Uvet ha avuto contezza solo tramite la lettura del menzionato articolo. Non vi è, inoltre, alcun legame tra il gruppo Jakala e Uvet. Uvet ha infatti acquistato nell’ottobre 2014 la società Jakala Events Spa, a cui ha poi modificato la denominazione e ragione sociale in Uevents Srl. Uevents Srl non deve, quindi, in alcun modo, essere associata a Jakala Group, come invero effettuato nell’articolo pubblicato. Per dovere di precisazione, per quanto attiene Expo2015, Uvet, quale rivenditore autorizzato, ha regolarmente acquistato i biglietti per l’esposizione universale poi venduti ad aziende, associazioni e privati. Ulteriori servizi di hospitality e di logistica utili ai padiglioni internazionali, sono stati erogati da Uvet sulla base di accordi raggiunti direttamente tra Uvet ed i Paesi e le delegazioni estere. La storia del gruppo Uvet testimonia come l’interesse aziendale sia orientato esclusivamente verso progetti industriali che vedano rafforzare il Made in Italy ed il turismo. Gli impegni elettorali riguardano solo le coscienze dei singoli quali cittadini, non altro.

Gruppo Uvet

Londra chiama e Milano risponde. E Davide Serra entra in scena come anima e presenza in eventi multipli a favore di Beppe Sala. Dopo il cocktail elettorale nella City di Londra - organizzato dal renzianissimo finanziere, il prossimo mercoledì 13, per raccogliere fondi in favore della campagna elettorale alle comunali - anche il bel mondo di Milano si organizza.

Le solite veline che tutto sanno e poco capiscono, infatti, riferiscono ad Affaritaliani.it Milano che nella capitale morale d’Italia si sta organizzando qualcosa di molto simile, a breve. Una cena riservatissima, per la precisione, nell’abitazione privata di Matteo de Brabant, fondatore di Jakala, l’azienda leader nella pianificazione di eventi, comunicazione ed e-business, che si quoterà in Borsa il prossimo anno, dopo essere stata acquistata dal gruppo Uvet (specializzato in turismo e fresco di partnership a Expo2015 per la distribuzione dei biglietti dell’Esposizione Universale).

Figlio di François, considerato in Italia il guru del settore Ict, Matteo de Brabant viene – manco a dirlo – dall’esperienza scout. Tanto che il nome della fortunata azienda - Jakala, come il coccodrillo del Libro della Giungla – era proprio il suo nome da capo-scout.

Ma a chi sono stati riservati i preziosi inviti alla ristrettissima cena a sostegno di Beppe Sala? Dovrebbe esserci, innanzitutto, la coppia Davide Serra con la moglie Anna Barassi, che si occupa di sociale nella Fondazione charity Hakuna Matata, creata col marito nell’aprile del 2010. Accanto a loro, il padre di Matteo, François, e Paolo Prota Giurleo (ex Autogrill e poi presidente di Jakala group). Avrebbero confermato la loro presenza anche Stefano Sirolli della Real Step Property Management  insieme al suo socio Pietro Guidobono Cavalchini che si sono aggiudicati a Milano la  riqualificazione dell’ex area industriale La Forgiatura, in via Varesina (che si occupava di metallurgica fino agli anni 70). Al suo posto hanno edificato un nuovo imponente complesso immobiliare che si presenta come polo per il terziario, con spazi destinati a moda e design: operazione curata dall’ex vicesindaco Ada Lucia De Cesaris. Ultima fatica dell’azienda, questa, dopo la riqualificazione anche della zona Tortona (l’ex Richard Ginori e l’ex General Electric).  

Tra i nomi spunta anche Roberto Lorenzini - CEO della divisione Nord America per i marchi Tod’s, Roger Vivier e Fay dopo un curriculum come direttore commerciale nell’ Etoile Group, retailer del lusso del Middle East e in Versace USA - e Nicola Lanzetta dirigente in Enel Energia, dopo un passato manageriale in Telecom Italia e Infostrada. Insomma, vecchi e nuovi amici. Per un Beppe Sala che continua ad interessare e ad appassionare non poco il mondo imprenditoriale meneghino a forte trazione renziana.

 

 

Tags:
salalondramilano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Governo, Salvini ad Affari: "Io penso a elezioni anticipate? Balle spaziali!"
di Angelo Maria Perrino
Pd, Minniti e la sua sinistra per i deboli. Non dimentichi la lotta all'Ue
di Di Diego Fusaro
Collo e décolleté: tutti i segreti per contrastare i segni del tempo
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.