Lo Spillino

di Mario Rossi

A- A+
Lo Spillino
Ema, per Milano la fine peggiore. Rimpiangiamo i tempi di Andreotti e Craxi
Ema a Milano

La telenovela dell’Ema a Milano è finita nel modo peggiore. Dopo la beffa del sorteggio a favore di Amsterdam, i ritardi e i giochi di prestigio del governo olandese avevano alimentato la speranza di Milano, complice la campagna elettorale.

Dopo la missione in Olanda dei parlamentari europei era parso a tutti evidente che il grande assente sulla piazza era proprio il governo italiano. Aveva mandato un esordiente a seguire la pratica a Bruxelles, perché in fondo l’Ema a Milano non interessava gran che all’esecutivo. Il peso di un governo uscente, senza futuro, ha fatto il resto. Con una diplomazia italiana che ha fatto rimpiangere i tempi di Andreotti e Craxi.

Tags:
emaamsterdammilano
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Guido Grimaldi. Movimentazione delle merci: azione combinata strada/mare/ferro
di Paolo Brambilla - Trendiest
Sigarette elettroniche, mercato in crescita in Italia. Ecco i dati
di Anna Capuano
Chiusura delle cause col Fisco: Movimento Consumatori lancia l'allarme


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.