A- A+
Milano
Lombardia: 14 casi di legionella a Bresso, altra anziana morta
Legionella

Due morti e 17 casi di contagio accertati: si aggrava l'allarme legionella a Bresso, nel Milanese. Le complicanze causate dal batterio sono state letali per due anziani di 94 anni, un uomo e una donna, con le difese immunitarie gia' abbastanza compromesse per l'eta'. L'uomo e' deceduto l'altro ieri, la donna nella notte tra lunedi' e martedi'.

I decessi sono avvenuti  all'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo (Milano) dove e' ricoverata anche una parte dei pazienti colpiti da legionellosi, mentre altri si trovano all'ospedale Niguarda del capoluogo lombardo. Di situazione "critica" e "complessa" parla l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Per fronteggiare l'emergenza e, soprattutto, individuare la fonte dell'agente patogeno Regione Lombardia e Comune hanno attivato una task force.

Lombardia: avviate le indagini per accertare le fonti di contagio

Il dipartimento di igiene e prevenzione sanitaria dell'Ats di Milano ha avviato le indagini per accertare le fonti di contagio dopo i 14 casi di legionella che sono stati segnalati da martedi' scorso in pazienti residenti a Bresso, nel Milanese. Lo comunica l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, aggiungendo che "in accordo con il sindaco di Bresso Simone Cairo e' stata costituita una task force presso il Municipio che sta coordinando gli interventi e fornendo le informazioni ai cittadini".

"In merito ai 14 casi di legionella che sono stati segnalati da martedì 17 luglio in pazienti residenti a Bresso, Regione Lombardia, tramite il dipartimento di Igiene e Prevenzione sanitaria dell'Ats Milano, ha immediatamente attivato gli approfondimenti in relazione alle possibili fonti di contagio attraverso l'analisi, tuttora in corso per le ultime segnalazioni, degli ambienti frequentati dai pazienti nel periodo di incubazione della malattia compreso tra due e dieci giorni antecedenti l'inizio dei sintomi. In accordo con il sindaco di Bresso Simone Cairo è stata costituita una task force presso il Municipio che sta coordinando gli interventi e fornendo le informazioni ai cittadini". Lo ha comunicato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito ai casi di legionella segnalati in pazienti del Comune di Bresso. "Abbiamo coinvolto - ha continuato l'assessore - anche i medici di medicina generale per identificare precocemente eventuali ulteriori casi sospetti e procedere tempestivamente alla diagnosi".

 

 

 

Tags:
lombardialegionellabressoattivata task force









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Le elezioni UK di Dicembre sono le prime Elezioni Mondiali
di Bepi Pezzulli
Celebrata la caduta del Muro di Berlino.Il Pd si conferma partito del capitale
di Diego Fusaro
Come mantenere la concentrazione sul lavoro ed evitare gli errori
di Massimo De Donno


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.