A- A+
Milano
Ludopatia, Beccalossi: "E' emergenza, troppi minori sanno dove scommettere"

"La ludopatia è un'emergenza sociale. Un fenomeno sempre più diffuso, che rovina migliaia di persone e, soprattutto, mette a rischio la vita e gli affetti di chi si ammala di gioco coinvolgendo direttamente l'intera famiglia. Regione Lombardia, con un asso di cuori spezzato e lo slogan 'non giocarti gli affetti' lancia una grande campagna di sensibilizzazione contro il gioco d'azzardo patologico". Lo ha detto l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana Viviana Beccalossi, delegata dal presidente Maroni al tema della ludopatia, che oggi alla stazione Porta Garibaldi di Milano ha presentato la campagna sul gioco d'azzardo patologico promossa da Regione Lombardia in collaborazione con Trenord, presente con l'amministratore delegato Cinzia Farisè.

SLOGAN - "Per un mese - prosegue Viviana Beccalossi - i viaggiatori lombardi potranno trovare il nostro slogan sui treni e alle biglietterie delle stazioni, ma anche in centinaia di locali pubblici di tutta la Regione. Il messaggio, inoltre, verrà veicolato anche attraverso i gadget, magliette e mezzi di comunicazione". NUMERI - I numeri della campagna: sono stati realizzati 5.500 appendini per i treni, 10.000 cartoline presso le biglietterie e un video informativo da 30 secondi che verrà trasmesso in rotazione sui canali del circuito Trenord. Sono state inoltre stampate 180.000 cartoline che verranno distribuite in 330 locali pubblici di tutta la Lombardia. La campagna prevede, oltre a queste azioni di sensibilizzazione per i cittadini, anche un'iniziativa con un taglio diverso, dedicata agli esercenti. Sono state realizzate 100.000 brochure, di cui 15.000 in lingua cinese, contenenti i principali punti normativi previsti dalla Legge regionale e i relativi regolamenti da seguire.

LOTTA ALLA LUDOPATIA - "In questi anni - prosegue Viviana Beccalossi - Regione Lombardia ha preso in carico migliaia di pazienti, che si possono curare nelle nostre strutture. Sappiamo per certo, però, che il fenomeno è ancora per la maggior parte dei casi sommerso. Basti pensare che sono oltre 20 milioni gli italiani che giocano e che il 15 per cento di loro è a rischio ludopatia. Una ricerca effettuata tra i giovani delle scuole medie inferiori e superiori della Lombardia, ancora in fase di elaborazione, che verrà pubblicata all'inizio del prossimo anno, ci dice che il 16 per cento degli studenti almeno una volta alla settimana spende denaro per slot machine, scommesse sportive o gratta e vinci. Addirittura il 58 per cento dichiara di aver già giocato d'azzardo almeno una volta. Ma il dato che più ci allarma è che un 3 per cento di questi giovanissimi possono già rientrare nella casistica dei giocatori patologici".

RICERCA - La ricerca, condotta dal centro studi 'Semi di Melo', realtà nata dalla collaborazione tra la 'Casa del Giovane' di Pavia e 'Fondazione Exodus' di Milano, al quale dà il proprio supporto scientifico l'Università Bicocca, ha coinvolto circa 20.00 studenti delle scuole lombarde ed evidenzia anche che il 72% degli intervistati ha riferito di conoscere luoghi in cui è possibile giocare d'azzardo anche se si è minorenni.

CAMPAGNA 2017 - "La nostra azione - conclude Viviana Beccalossi - sarà ancora più concreta e intensa nel 2017. Investiremo altri 2 milioni di euro per un nuovo bando dedicato agli enti locali, che lanceremo all'inizio dell'anno. Inoltre, ci concentreremo su due priorità: il mondo delle scuole e quello dello sport. Ho già incontrato il dirigente scolastico regionale Delia Campanelli, che si è detta disponibile a lavorare insieme per progetti mirati, così come subito dopo le festività Natalizie incontrerò il presidente della Federazione italiana gioco calcio Carlo Tavecchio, al quale chiederò di lanciare iniziative per portare ai giovani che praticano questo sport il messaggio che l'unico gioco sano è divertente è lo sport vero e non quello delle scommesse".

Tags:
scommesse regione lombardialombardia ludopatia beccalossi









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Investire sui centri per l'impiego. Altro che reddito di cittadinanza
di Massimo Puricelli
"Merkel-Macron, principi feriti dell'Ue". Repubblica sempre fedele ai potenti
di Diego Fusaro
Il mercato immobiliare milanese per Marco Giuseppe Stefanoni

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.