A- A+
Milano
Ludopatia: Tar Lombardia conferma, no sale vicine luoghi sensibili

Ludopatia: Tar Lombardia conferma, no sale vicine luoghi sensibili

Il Tar della Lombardia ribadisce il 'no' all'apertura di sale gioco vicino ai luoghi sensibili. I giudici hanno respinto la domanda cautelare presentata da una societa' di gioco contro il diniego della licenza da parte della questura di Milano.

Il locale in questione, a Verano Brianza (MB), "risulta incompatibile con la destinazione sia urbanistica, sia edilizia dell'immobile", si legge nell'ordinanza. Il Comune, inoltre, ha il potere "di individuare nuovi centri di aggregazione, integranti aree sensibili" rispetto alla legge regionale contro la Ludopatia, che prevede almeno 500 metri di distanza tra apparecchi da gioco e luoghi come scuole e chiese.

Il comune di Verano Brianza aveva osteggiato la nascita della una nuova sala, prevista lungo la via Comasina, nella struttura che ospitava un ristorante pizzeria. 

Commenti
    Tags:
    ludopatialombardiagioco azzardo









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Ambiente, Zingaretti e l'epico errore nei manifesti. Pd sempre più tragicomico
    di Diego Fusaro
    Siri-Raggi, Di Maio vince il piatto scoprendo così il bluff di Salvini
    di Angelo Maria Perrino
    Ancip. Curarsi con l'ossigeno: quando ricorrere alla medicina iperbarica - OTI


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.