A- A+
Milano
M4, reti nel sottosuolo: il Comune di Milano batte Verizon al Tar
Le talpe del cantiere M4

M4, il Comune di Milano batte il colosso delle Tlc al Tar

Metropolitana 4, il Comune di Milano ha battuto il colosso Verizon, il più grande provider Usa di telecomunicazioni wireless. Le reti della filiale italiana dell'impresa viaggiano nel sottosuolo milanese e sono state spostate in quanto di intralcio agli operai impegnati nella realizzazione del percorso della metro. Ne è nata ormai più di due anni fa una battaglia legale per stabilire chi deve pagare la rimozione dei cavi. Giunto sino al Tar, il contenzioso ha visto il Comune prevalere: spetta alla società di Tlc pagare i costi, senza alcun obbligo di rimborso da parte dell'amministrazione. Ora Verizon, a meno di un ulteriore ricorso al Consiglio di Stato, dovrà così rimborsare per i lavori che sono già stati di fatto effettuati in proprio, in attesa del pronunciamento del Tar.

Tags:
m4verizon









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Milano. Eleganza e musica sono di casa al The Singer Music Restaurant
di Paolo Brambilla - Trendiest
Conte e il nuovo umanesimo: per il premier è il momento del suo partito
di Diego Fusaro
Milano Vapore. Prosegue impegno su cultura e politica con convegno e concerto
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.