A- A+
Milano
Matteo Renzi e Alfonso Signorini: cena a due in un lussuoso hotel di Milano
Matteo Renzi e Alfonso Signorini

Renzi-Signorini: cena a due in un lussuoso hotel di Milano

Cenetta tete-a-tete a Milano per una strana coppia: l'ex premier Pd Matteo Renzi ed Alfonso Signorini, direttore del settimanale Chi. A riferire del curioso incontro, avvenuto in un tavolo appartato del Mandarin Hotel, uno dei più lussuosi di Milano, è Dagospia. Che rivela come a notare i due sia stata una giornalista di Videonews che stava prendendo un aperitivo con le amiche. Tra i due, spiega ancora Dagospia, si sarebbe sentito fare a più riprese il nome di Salvini.

Commenti
    Tags:
    matteo renzialfonso signorini










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
    di Angelo Andriulo
    Venezia,emblema della fragilità italica. Ma nell'estremo esce il meglio di noi
    di Diego Fusaro
    Crediti a rischio UtP. Serendebity offre la soluzione "Ingegneria Gestionale"
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.