Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Maugeri, Formigoni fu corrotto. Le 700 pagine della sentenza. Esclusiva

​L’ex governatore lombardo condannato a sei anni: "Palese abuso delle sue funzioni, ha agito per fini marcatamente di lucro"

Maugeri, Formigoni fu corrotto. Le 700 pagine della sentenza. Esclusiva

Maugeri, Formigoni fu corrotto"Sei milioni in cinque anni" -  Esclusiva: le 700 pagine della sentenza

L’ex governatore lombardo condannato a sei anni: "Palese abuso delle sue funzioni, ha agito per fini marcatamente di lucro". La Fondazione sanitaria potè beneficiare di fondi regionali per oltre 120 milioni

"Gli ingenti capitali investiti" dal faccendiere Pierangelo Dacco' e dall'ex assessore Antonio Simone "per garantire a Formigoni vacanze in localita' escusive, disponibilita' di imbarcazioni di lusso, uso di dimore di pregio, un altissimo tenore di vita, cene di rappresentanza e viaggi su aerei privati sono del tutto esorbitanti un qualsiasi normale rapporto di amicizia (sia pure con persone moho facoltose) e trovano, viceversa, sotto il profilo quantitativo e temporale, una logica spiegazione proprio nella remunerazione che i privati riconoscono al pubblico ufficiale quale corrispettivo al mercimonio delle funzioni". Lo scrive il Tribunale di Milano nei motivi della sentenza con cui, tra gli altri, ha condannato l'ex governatore a 6 anni di carcere.

Per il collegio, "l'evidenza delle prove raccolte smentisce in radice la tesi della difesa di Formigoni, secondo cui le c.d. 'utilita del Presidente' non sarebbero aItro che omaggi e regalie rientranti nell'ambito di un normale rapporto di amicizia tra Formigoni e Dacco'".

Esclusiva: le 700 pagine della sentenza

Maugeri: giudici, non provata associazione a delinquere Formigoni

Per i giudici di Milano "non puo' dirsi pienamente provata la partecipazione di Formigoni" alla presunta associazione a delinquere. Nelle motivazioni di oltre 700 pagine alla condanna a 6 anni di carcere per corruzione dell'attuale senatore di Ap Roberto Formigoni, viene spiegata anche l'assoluzione per il reato di associazione a delinquere. "L'istruttoria dibattimentale - si legge nel documento - ha dimostrato che costui ha sicuramente intrattenuto rapporti corruttivi coi i vertici della Fondazione Maugeri per il tramite di Simone e Dacco'. Cio' non e' sufficiente, tuttavia, per poter affermare che egli fosse a conoscenza dell'articolata struttura associativa appositamente creata da Passerino (Costantino Passerino, ex dg della Maugeri), Dacco' e Simone con fiduciari e intermediari che hanno svolto l'attivita' prodromica alla corruzione. Ne' puo' dirsi provato - proseguono i giudici - che Formigoni fosse a conoscenza delle complesse strutture negoziali, del sistema di contratti e fatture fittizie, delle false intestazioni e dell'attivita' di riciclaggio creati ad hoc dai corruttori e dagli intermediari per perpetuare il meccanismo della corruzione, tanto che e' stato dimostrato che Formigoni aveva rapporti esclusivamente con Simone e Dacco', persone a lui legate da pregressi rapporti di amicizia e dalla comune fede politica e religiosa, limitandosi a riscuotere da costoro il prezzo della sua corruzione". Il reato di corruzione si prescrive in 7 anni, in molto meno tempo rispetto all'associazione a delinquere. Nel caso di Formigoni non e' escluso che, prima che si arrivi a un eventuale sentenza di condanna, la vicenda possa prescriversi, considerando che il presunto reato e' stato commesso tra il 1997 e il 2011. 

L'EX GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA DEVE A CODACONS 4.000,00 € PER LE OFFESE PRONUNCIATE A MEZZO STAMPA NEL 2011 DENUNCIA DEL CODACONS ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI MILANO

Giunge a conclusione la vergognosa vicenda di chi si è arricchito alle spalle della gente e siede in Parlamento, ma dispone solamente di quote di beni non pignorabili, come lo stipendio da parlamentare. Gravissime le parole pronunciate dai Giudici nella sentenza di condanna: i "gravi fatti posti in essere dalla più alta carica politica della Regione Lombardia per un lungo periodo di tempo, con particolare pervicacia", con "palese abuso delle sue funzioni" e "in modo particolarmente callido e spregiudicato, per fini marcatamente di lucro e con grave danno per la Regione". Va ricordato come l'ex governatore della Regione Lombardia è stato condannato a Gennaio del presente anno, a corrispondere al Codacons 4.000,00 € oltre spese legali per le offese dallo stesso pronunciate a mezzo stampa nei confronti dell'Associazione. "Vicenda grave, che è giunta a conclusione nel modo corretto. Ci si chiede però a che scopo perseguire l'ex governatore essendo poi impossibile recuperare il dovuto - afferma l'Associazione - Formigoni dispone solamente di beni non pignorabili, pertanto è praticamente impossibile recuperare qualcosa." Presenteremo una denuncia alla Procura della Repubblica di Milano su tale, gravissimo, fatto. Ma soprattutto dove sono finiti i soldi che Formigoni ha intascato? Chi ne ha beneficiato?


In Vetrina

Malena e Rocco Siffredi: ecco il backstage del film. VIDEO-FOTO

In evidenza

Vasco Rossi a Modena "Chiesto stop del concerto"
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Opel Grandland X: tecnologia e dinamicità allo stato puro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.