Maurizio Baruffi: "Le primarie? L'affluenza non è stata inferiore"

Martedì, 16 novembre 2010 - 14:12:00

di Maurizio Baruffi

La partecipazione degli elettori del centrosinistra alle elezioni primarie non è calata, come è stato affermato da ogni parte dopo il voto di domenica scorsa.
 
I numeri dicono, invece, che la partecipazione interna al centrosinistra è, sia pur lievemente, aumentata.
 
I dati proposti nella tabella allegata mostrano, se raffrontiamo oltre ai numeri assoluti anche le percentuali dei partecipanti al voto delle primarie del 2006 (Ferrante) e del 2010 (Pisapia
) con i numeri dei partecipanti al voto nelle ultime elezioni svolte (regionali 2005 per Ferrante, regionali 2010 per Pisapia), che la realtà è leggermente diversa da come è stata rappresentata nei primi commenti al voto.
 
Sul numero assoluto dei voti validi espressi la percentuale degli elettori che aveva partecipato alle primarie di Ferrante è dell'11,6%, contro l'11,2% di domenica 14 novembre. Ma se raffrontiamo i partecipanti alle primarie con i voti ottenuti dal centrosinistra a Milano (Sarfatti nel 2005, Penati+Agnoletto nel 2010), ci accorgiamo che domenica ha preso parte al voto il 26% degli elettori del centrosinistra, contro il 25,1% del 2006.
 
Questo significa che l'aumento dell'astensionismo registrato alle regionali del 2010 e che ha colpito a destra
come a sinistra è un'onda lunga e Giuliano Pisapia dovrà lavorare molto in quella direzione per recuperare in numeri assoluti; l'obiettivo deve essere quello di raggiungere lo stesso numero di elettori che votarono per il candidato del centrosinistra alle comunali del 2006 (Ferrante) che aveva totalizzato 320.000 consensi.
 
Il tema, dunque, non è l'estensione al centro della coalizione nella logica delle geometrie politiche romane, ma il recupero della fiducia da parte delle persone che hanno creduto alle ultime elezioni comunali alla proposta politica e amministrativa del centrosinistra. Se poi questo conquisterà anche i delusi del centrodestra ben venga, ma non sia prioritario.
 
I suggerimenti di Pierluigi Bersani
mi appaiono dunque ancora una volta la conferma di una perdita di sintonia fra i vertici del partito democratico e la realtà. Rimbocchiamoci le maniche e lasciamo perdere le formule di palazzo.

 

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA