Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Migranti, Sala: "Serve un piano nazionale. Ma stiamo risolvendo"

Sala: "Va bene l'accordo sulla ripartizione, ma è solo una piccola parte della questione"

renzi sala
Matteo Renzi e Beppe Sala

L'emergenza profughi nell'hub di Centrale non è ancora rientrata, ma il sindaco di Milano assicura che il problema verrà gradualmente risolto: "Bisogna anche tenere un po' duro in questo momento...".

"BISOGNA TENERE DURO" - L'emergenza profughi nell'hub di Centrale non è ancora rientrata, ma sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ritiene che il problema verrà gradualmente risolto. "Credo che pian piano la risolveremo. Ne stiamo discutendo con il prefetto. Bisogna anche tenere un po' duro in questo momento", ha detto Sala a margine della presentazione di una mostra alle Gallerie d'Italia. Il primo cittadino ha confermato che "in questo momento il lavoro che stiamo facendo è col Prefetto di Milano".Rispetto all'impegno delle altre città lombarde, Sala ha spiegato che "Milano ha più che proporzionalmente accolto" e quindi "bisogna trovare una situazione di maggiore equilibrio".

SALA: SERVE PIANO NAZIONALE - Un piano nazionale sull'immigrazione "è una delle prime cose che chiederò a livello di Anci. Ci sono nuovi vertici in campo e devono farlo subito. Va bene l'accordo sulla ripartizione, ma è solo una piccola parte della questione, bisogna lavorarci di più". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, a margine del consiglio comunale, tornando sulle richieste di Milano al governo per la gestione dell'immigrazione. Sull'immigrazione "un problema importante, ne parlavo con il presidente della Corte d'appello, sono le attuali regole con i tre livelli di giudizio e la possibilità di fare ricorso due volte" per i richiedenti asilo, "con un processo che prende due o tre anni. È chiaro che e' un meccanismo che non funziona". Sala ha ribadito che "serve un potere centrale in grado di indirizzare meglio le cose. Un sindaco può arrogarsi il diritto di dire 'io non voglio neanche un migrante'. Vanno riformulate molte cose. Noi facciamo la nostra parte ma un piano nazionale serve".

GALLERA: "LA POLITICA DEL GOVERNO HA FALLITO" - "Oggi ho toccato con mano l'assoluto fallimento delle politiche di gestione dei flussi migratori del Governo. Non si puo' consentire che centinaia di persone arrivino senza avere gia' a disposizione luoghi che possano accoglierli dignitosamente. Questo crea un allarme sociale e sanitario evidente che non puo' essere sottaciuto. Per questo spero che ci sia un'azione governativa che porti a collocare al di fuori di Milano, ormai allo stremo da questo punto di vista, i profughi ancora in arrivo". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera a margine del sopralluogo al centro accoglienza profughi di via Sammartini, in zona Stazione Centrale, a Milano.

"Accompagnato dal direttore dell'Ats della Citta' Metropolitana di Milano Marco Bosio l'assessore ha visitato i locali del centro di accoglienza, "sono venuto - ha spiegato rispondendo alle domande dei giornalisti - per verificare la situazione igienico-sanitaria. Una situazione, che pur gestita al meglio dai volontari dell'associazione Arca che stanno facendo un ottimo lavoro, ho trovato particolarmente allarmante, anche se il numero delle persone che dormono all'interno dei locali si e' ridotto negli ultimi due giorni, secondo le indicazioni date dall'Ats, passando dalle 700 alle circa 430 persone".

"I locali messi a disposizione, infatti, -ha continuato Gallera - sono assolutamente inadeguati. I letti sono accatastati, i bagni sono insufficienti per essere utilizzati da un cosi' elevato numero di persone, c'e' un ambulatorio dell'Ats che visita i profughi che dormono all'interno, ma che non riesce a garantire assistenza anche a quelli che stanno all'esterno. Il che significa che il rischio trasmissione di malattie non puo' essere arginato, visto che anche chi dorme all'aperto, di giorno, pranza insieme agli altri profughi nella mensa del Centro. Insomma la situazione e' preoccupante, soprattutto perche' stiamo andando incontro all'inverno con tutte le conseguenze che esso comporta".


In Vetrina

Grande Fratello Vip 2, Jeremias: "Ignazio immaturo. Cecilia...". GF VIP 2 NEWS
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it