A- A+
Milano
Milan-Inter, nuovo stadio è assurdità: meglio investire sulla squadra. I conti

di Fabio Massa

A volte i numeri sono fantastici. Perché aiutano a confermare una tesi che ci piace. A volte tremendi, perché la smontano senza buone maniere. In questo caso, vale la prima. Perché - e lo dichiariamo fin da subito - siamo tra quelli che San Siro non si tocca per nessun motivo. Dopodiché, visto che di motivi per non toccarlo ce ne sono eccome, meglio esporli, a confutazione delle principali tesi di chi pensa (Milan e Inter in primis) che il futuro dei bilanci delle due società passi da nuove strutture.

NUOVO STADIO, PIU' RICAVI/ Spiega il presidente del Milan Paolo Scaroni: "Serve fare un percorso come quelli che hanno seguito le big all'estero, dotandoci di una struttura moderna ed efficiente. Solo così avremo ricavi più alti, potremo comprare giocatori, andare in Champions League e magari rivincerla. Inter e Milan sono alleate in questo progetto". E' davvero così? Davvero le big, all'estero, hanno seguito questo percorso? Il Real Madrid, negli ultimi nove anni ha vinto due scudetti, quattro coppe del mondo per club e tre champions league. Più altre coppe qui e là. Il Real Madrid ha deciso di fare un nuovo stadio? No. Ristruttura il Santiago Bernabeu, che verrà pronto nel 2023. Il Barcellona ha vinto negli ultimi nove anni sei scudetti, due champions e due coppe del mondo per club. Il nuovo Camp Nou, ristrutturato, sarà completato entro il 2022, e avrà 105mila spettatori. Chi ha fatto il nuovo stadio è stato il Tottenham. E infatti il Milan e l'Inter si ispireranno alla squadra inglese per la loro nuova "casa". Il Tottenham è arrivato in finale di Champions, ma negli ultimi anni è sempre stato una squadra da alta classifica, senza vincere nulla. Salvo che nei bilanci. Il Tottenham, nell'ultimo bilancio utile, ha infatti fatturato 350 milioni di euro, con un utile record di 113 milioni. Però non si conosce l'impatto del nuovo stadio, perché è stato aperto nell'aprile 2019. Lo vedremo l'anno prossimo. Un po' presto per prenderlo a modello.

IL MODELLO JUVENTUS/ Dopodiché, c'è l'esempio nostrano. La Juventus. Loro avevano il Delle Alpi, fino al 2009. Uno stadio vecchio e scomodo. Poi, hanno fatto lo Juventus Stadium, nel 2011, dopo averlo abbattuto. A cinque anni dall'inaugurazione, come sta "rendendo" il nuovo stadio? In maniera sicuramente soddisfacente: nella stagione 2016/2017 la Juventus ha guadagnato dai biglietti - e dunque dal suo nuovo stadio - 57 milioni e 835mila euro. Nel 2017/2018 56 milioni e 410mila euro. Cambiano (di poco) le cifre, ma non l'incidenza sulle entrate: poco meno del 10 per cento del totale. Il Napoli, che con la Juventus ha sempre lottato nell'alta classifica negli ultimi anni, ha invece uno stadio vecchio come il San Paolo. Quanto vale lo stadio sul bilancio partenopeo? Sorpresa: il 10 per cento. Il Napoli ha un bilancio con ricavi a quota 182,8 milioni di euro. Di questa somma, 19 milioni derivano dal San Paolo. Poco più del 10 per cento.

L'IMPORTANZA DELLE PERFORMANCE/ La parte più corposa dei bilanci rimane quella dei diritti televisivi. Per il Napoli valgono il 64 per cento del bilancio, a quota 118 milioni. Per la Juventus, si attestano a quota 200 milioni su mezzo miliardo di utili. Ovviamente i diritti televisivi dipendono dai risultati che si conseguono. Ma ancor di più sono dipendenti dai risultati i valori dei calciatori, e dunque le plusvalenze. Per la Juventus, i "proventi da gestione dei diritti dei calciatori" valgono tre volte il fatturato dello stadio. Non c'è proprio partita. Stesso discorso per il Napoli.

Sempre secondo Paolo Scaroni: “Non abbiamo ancora una cifra precisa perché mancano le valutazioni architettoniche, ma dovrebbe costare intorno ai 1,2 miliardi di euro". Il che vuol dire spendere circa 600 milioni a testa, rossoneri e nerazzurri. Con una ristrutturazione in chiave business, probabilmente con 140 milioni si risolverebbe il problema dei maggiori income dallo stadio. La domanda è semplice: non sarebbe meglio investire i 450 milioni rimanenti in giocatori di altissimo livello? Non garantirebbero un maggiore introito e magari qualche felicità in più per i tifosi?

fabio.massa@affaritaliani.it

Commenti
    Tags:
    milanintersan sironuovo stadio milano










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Morte Camilleri, è lutto nazionale. Ma gli avvoltoi cinici la strumentalizzano
    di Diego Fusaro
    AIPB. L’Associazione Italiana Private Banking rinnova le Commissioni Tecniche
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Nuove nomine per d.ssa Victoria Rowlands e avv. Cristiano Cominotto


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.